La pandemia favorisce l'assalto alle case estive, Sabaudia e Circeo sold out

Sabato 20 Marzo 2021 di Rita Cammarone
La pandemia favorisce l'assalto alle case estive, Sabaudia e Circeo sold out

Case in affitto per l'estate al mare: già tutto esaurito a Sabaudia e al Circeo. Buona la richiesta anche per le altre località della provincia di Latina, da Terracina a Formia, ma gli agenti immobiliari del Sud Pontino dicono: «Ancora non si vede il versamento di una caparra». Le incertezze per la ripartenza della vacanza all'estero, nonostante l'ipotesi del passaporto vaccinale Covid, spingono in tanti a cercare una sistemazione al mare per l'intera famiglia e per un lungo periodo. Un fenomeno già visto lo scorso anno nella prima stagione Covid, ma che quest'anno appare più strutturato, anche se l'offerta, in molte realtà, stranamente diminuisce.


Le località pontine più gettonate restano Sabaudia e San Felice Circeo, dove i prezzi delle ville sulle dune o al Quarto Caldo non sono certamente per tutte le tasche. Per una residenza esclusiva occorrono dai 30 ai 35mila euro al mese. «Abbiamo già esaurito quasi tutte le disponibilità per la l'estate 2021 spiega Maria Luisa Mastracci dell'agenzia Iodice di Sabaudia -. Quest'anno è andata meglio dello scorso anno, nel senso che abbiamo iniziato a stipulare contratti per i mesi estivi in largo anticipo, già da dicembre e gennaio. Lo scorso anno le prime conferme sono arrivate a giugno. Tuttavia quest'anno, ancor più che nel 2020, abbiamo avuto meno disponibilità di abitazioni da affittare, perché i proprietari non residenti che abitualmente le cedono hanno deciso di trattenerle per le vacanze dei loro famigliari. Abbiamo avuto un 30% in meno di immobili disponibili per gli affitti estivi».

Un mese in affitto sul lungomare di Sabaudia a una famiglia media di quattro persone può costare dai 5.000 ai 6.000 euro, escludendo i tagli super lusso. Il prezzo scende se ci si sposta nel centro urbano o nelle zone limitrofe, da 1.500 a 3.500. «Il Covid ha allungato le vacanze», commenta la signora Mastracci spiegando che la richiesta è per periodi lunghi, di almeno un mese come succedeva nell'Italia degli anni Sessanta quando ci si trasferiva al mare da giugno a settembre. Il mercato prospera anche nella vicina San Felice Circeo, altra località insieme a Sabaudia preferita dai romani che sono anche proprietari storici di molte ville. Ma l'agenzia Casamare, specializzata nelle case più prossime alle spiagge, non lamenta il calo dell'offerta. «Le nostre villette a due passi dal mare spiega Giuseppe dall'agenzia di viale Tittoni sono per lo più di proprietà di residenti, quindi non hanno la necessità di trattenere la casa per le vacanze della propria famiglia. Le abbiamo affittate ormai praticamente tutte e per tutti i mesi. Richieste soluzioni uniche da giugno a settembre e non sono mancati immobili affittati una sola volta da maggio ad ottobre». Al Circeo prendere una casa in affitto per le vacanze costa in media 3.500 euro. Il prezzo medio per l'intera stagione va dai 12mila ai 20mila euro.


Una famiglia di quattro persone che prende la casa in affitto in centro a Terracina spende in media 2.400/2.500 euro al mese. «La richiesta c'è affermano dall'agenzia Prisma Casa Immobiliare ma al momento non abbiamo alcuna conferma per via delle incognite dovute alla pandemia». A Sperlonga gli agenti immobiliari attendono l'uscita dalla zona rossa prima di poter concludere affari. A Gaeta, Formia e Minturno tantissime richieste, e nessuna prenotazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA