Preso l'incendiario dei boschi

Venerdì 27 Agosto 2021
Preso l'incendiario dei boschi

L'OPERAZIONE
Colto in flagranza di reato mentre appiccava un incendio boschivo: arrestato ieri sera a Roccagorga un pastore di 37 anni, del posto. L'uomo è stato intercettato e subito bloccato dai carabinieri del Nucleo investigativo della forestale (Nipaaf) del Gruppo di Latina. A seguito di un'intensa attività di osservazione, messa in campo dopo una serie di devastanti incendi verificatisi di recente sulle colline lepine, l'uomo è stato visto appiccare il fuoco in prossimità di oliveti e aree boschive in località Fosso la Paglia. I militari del Nipaaf, diretti dal colonnello Nicola Iansiti, hanno subito proceduto all'arresto. L'uomo, già sospettato per altri due roghi avvenuti nella stessa area collinare, sarà processato questa mattina per direttissima.
Con l'avvio della stagione estiva sono numerosi gli incendi di natura dolosa appiccati in danno della vegetazione costituita prevalentemente da macchia e bosco. In particolare nel mese di luglio i roghi hanno interessato Norma, Sezze, Roccagorga e altri centri collinari. Nel corso delle attività di prevenzione sono stati collocati sul territorio più a rischio dispositivi utili al controllo del territorio. Gli accertamenti in corso avrebbero portato i carabinieri forestali sulle orme del 37enne arrestato. Da chiarire il movente che lo avrebbe spinto ad accendere il fuoco in località Fosso la Paglia. Sarebbe esclusa l'ipotesi in base alla quale potrebbe aver agito al solo fine di procedere alla pulizia del fondo.
Rita Cammarone
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA