LA SERATA
VENEZIA Venezia si inchina alla moda. Celebrità, stilisti, designer,

Lunedì 30 Agosto 2021
LA SERATA VENEZIA Venezia si inchina alla moda. Celebrità, stilisti, designer,
LA SERATA
VENEZIA Venezia si inchina alla moda. Celebrità, stilisti, designer, influencer sono in città per la tre giorni di Dolce&Gabbana. L'elegante cena, che ha fatto seguito all'esposizione di gioielli e orologi, si è tenuta venerdì nel cortile di Palazzo Ducale. Ieri invece, dalle prime luci dell'alba, i preparativi per la sfilata ispirata alla Serenissima in Piazza. Piazzetta San Marco, da giorni, si era trasformata in un cantiere per l'organizzazione di quanto necessario ai fini dell'evento. Le prove generali sono iniziate alla mattina presto e hanno coinvolto artisti, cantanti, ballerini e modelle. Quest'ultime, arrivate in gondola, erano bellissime e magrissime, tutte in fila per l'ingresso dal ponte della Paglia sino al palco a più piani. Un connubio, quello tra gondole e moda, che Dolce & Gabbana hanno anche voluto celebrare disegnando le divise dei pope, in stile tradizionale, ma con il loro marchio, come postato su twitter in serata dal sindaco Luigi Brugnaro.
VIP A SAN MARCO
Tra loro anche Deva e Leni, rispettivamente figlie delle top model Monica Bellucci e Heidi Klum. Poco lontano invece il rapper Sean John Combs, in arte Puff Daddy, che era in compagnia di Arrigo Cipriani all'Harrys Bar. Sempre in calle Vallaresso passeggiavano, in mattinata, anche Vanessa Laine, vedova di Kobe Bryant con le figlie e Lady Katherine Kitty Eleanor Spencer, modella e aristocratica britannica. L'evento D&G, che ha una ricaduta a livello di immagine internazionale, viene raccontato anche da Sharon Stone. L'attrice, dal suo arrivo in città, delizia i suoi follower su Instagram pubblicando il suo puntuale reporting from Venice.
D&G è un evento che è stato organizzato cercando la collaborazione delle attività di Piazza San Marco e dei Gran Caffè di Piazza. Nessuna polemica quindi da parte dei negozi, affacciati sulla piazzetta, che hanno chiuso alle 17. A regolamentare l'accesso a piazza San Marco è stata l'ordinanza del Comando della Polizia locale (interdetti ponte della Paglia, ponte della Zecca, basilica, piloni porta pennoni e loggetta del Sansovino, Giardini ex Reali dal ponte dell'Accademia dei pittori e quello della Zecca).
RIALTO
Area off limits anche in Pescheria di Rialto (campo delle Beccarie e campo della Casaria) che ha ospitato un evento di gala. Arredi di verde sono stati utilizzati per blindare ulteriormente l'area dedicata all'evento. I banchetti della frutta e verdura sono stati ricoperti da canne di bambù, orchidee dai toni accesi, fiori variopinti e ortensie, verde come se si fosse in una giungla. Alcuni pescivendoli hanno messo a disposizione del catering i negozi mentre i camerieri, con divise di chiara ispirazione rinascimentale e identificabili dalla pettorina Venezia Alta Moda, sistemavano la mise en place. Altri addetti erano alle bancarelle Fiasconaro, Alimentari e prodotti tipici, Spezie e Pescheria. Al bancone della Pescheria stava lavorando, tra gli altri, anche Mauro Lorenzon, già oste dell'enoteca La Mascareta, che stava pulendo centinaia di ostriche. La cena, curata da Alajmo, è stata servita nelle due logge. E la pioggia leggera non ha fermato l'evento.
Una tre giorni che si inserisce all'interno dei festeggiamenti dei primi 1600 anni di vita della Serenissima e che non è escluso possa diventare anche un film. La presentazione delle nuove collezioni di alta moda e alta sartoria, compresa la nuova linea dedicata alla casa, si terranno oggi all'Arsenale e la manifestazione terminerà con festeggiamenti.
Federica Repetto
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA