Canada: ucciso raro alce bianco e gli aborigeni offrono 6.000 dollari per localizzare il cacciatore

Lunedì 16 Novembre 2020 di Marta Ferraro
Canada: ucciso raro alce bianco e gli aborigeni offrono 6.000 dollari per localizzare il cacciatore

Un raro alce bianco è stato ucciso alla fine di ottobre nel nord dell'Ontario, Canada, e le autorità stanno cercando il responsabile, mentre gli aborigeni locali - che considerano questi animali albini esseri sacri - hanno offerto una ricompensa.

Il bracconiere o i cacciatori hanno abbandonato i resti di due femmine di alce, una delle quali bianca, su una strada di servizio. «La caccia è un privilegio che non dovrebbe essere dato per scontato. Troveremo insieme con la nostra comunità le persone responsabili di questo atto insensato», hanno detto dall'organizzazione locale che si dedica alla segnalazione di azioni illegali, come riferisce northernontario.ctvnews.ca.

LEGGI ANCHE Mamma orso travolta e uccisa dall'aereo durante l'atterraggio, il suo cucciolo si salva miracolosamente

Qualche giorno fa, un gruppo di aborigeni delle terre tra le città di Timmins e Foleyet ha offerto una ricompensa di 8.000 dollari canadesi, circa 5.000 euro, per qualsiasi informazione che permetta di individuare i responsabili.

«Mi rattrista che qualcuno abbia ucciso un animale così bello... Nessuno sa esattamente quanti ce ne siano nella zona, quindi la perdita anche di un solo di loro è già troppo», ha lamentato il rappresentante del gruppo aborigeno.

Secondo alcune stime, solo una trentina di alci bianchi vivono nella regione. Questi animali sono stati avvistati in quest'area per la prima volta oltre 40 anni fa, ma solo nell'ultimo decennio hanno ricevuto protezione legale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA