Cane violento ucciso a bastonate
dalla polizia, ira degli animalisti

Martedì 18 Febbraio 2020
Cane violento ucciso a bastonate dalla polizia, ira degli animalisti
Immagini assolutamente agghiaccianti, quelle immortalate in un video da alcuni residenti che hanno assistito all'abbattimento di un cane violento e fuori controllo da parte di due agenti di polizia e dello stesso padrone dell'animale. È accaduto a Bosa, piccolo centro nei pressi di Bogotá, in Colombia.

LEGGI ANCHE Papà compra online un dinosauro al figlio, a casa arriva una statua da due tonnellate

Il cane, di razza pitbull, era particolarmente aggressivo e fuori controllo. Per questo motivo, come riporta anche 20minutos.es, il padrone aveva chiesto aiuto alle autorità. Due agenti di polizia sono intervenuti per abbattere l'animale, ma le loro azioni hanno scatenato l'ira di alcuni residenti e di tanti animalisti.

Per uccidere il cane, infatti, i due poliziotti hanno iniziato a prenderlo a bastonate, salendogli anche con tutto il peso sul collo, fino a farlo morire asfissiato. La vicenda ha fatto il giro della Colombia e non solo ed è stata anche avviata un'indagine per maltrattamenti e uccisione di un animale. Gli animalisti, d'altronde, sono sul piede di guerra: «È vergognoso che le istituzioni si comportino così. Un abbattimento, seppur necessario, dovrebbe avvenire in modo rapido e indolore, senza causare sofferenze e crudeltà gratuite».

Come se non bastasse, l'ira si è riversata anche contro lo stesso padrone del cane, che ha rivelato di aver ricevuto diverse minacce di morte. «Qualcuno ha scoperto il mio nome e mi arrivano minacce di ogni genere. Non l'ho fatto con piacere, mi sento ancora molto male» - ha spiegato l'uomo - «Purtroppo non avevo altra scelta: avevo adottato quel cane, ma era violento e incontrollabile. Sono molto triste per quello che è successo». Ultimo aggiornamento: 15:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA