Cavallo terrorizzato dai fuochi d'artificio: «Ha corso all'impazzata, poi si è lasciato morire»

Cavallo va nel panico per i fuochi d'artificio: «Ha corso all'impazzata, poi si è lasciato morire»
di Domenico Zurlo

Quando l’uomo non è consapevole del male che fa agli animali, anche a quelli a cui dovrebbe essere più storicamente affezionato. Un cavallo è morto in Galles dopo essere andato nel panico per colpa dei fuochi d’artificio: a dare la notizia è il sito WalesOnline, che ha intervistato la proprietaria Fiona Hohmann, pubblicando le terribili foto del cavallo agonizzante, scrive il tabloid Daily Mirror.

«Domenica mattina - ha raccontato Fiona - ho ricevuto la telefonata di un vicino: ho capito subito che qualcosa non andava. È stato straziante vederlo in quelle condizioni: non voglio certo rovinare il divertimento delle persone, ma il mio Solo (questo il nome del cavallo, ndr) era spaventato dai fuochi d’artificio. Durante la notte l’ho chiuso nella scuderia e sono rimasta con lui fino a mezzanotte per calmarlo».

Preso dal panico, il cavallo aveva infatti corso all’impazzata per tutta la sera: Fiona stava guardando la tv e non si era accorta di nulla. «Quando il giorno dopo è arrivato il veterinario - continua il racconto della proprietaria - hanno detto che stava soffrendo e sarebbe morto entro un’ora, e hanno proposto di abbatterlo». «Sto male a pensare a quanto ha sofferto - conclude - Io e mio marito siamo devastati. È già abbastanza brutto perdere un animale per malattia, ma perderlo così è angosciante».

«Sono molti gli animali che hanno paura dei fuochi d’artificio - ha dichiarato un portavoce della RSPCA Cymru, l’ente per la protezione animali - è importante che le persone siano responsabili, e si ricordano che possono rimanere traumatizzati. Hanno un udito molto acuto, soffrono molto dello stress legati a questo tipo di eventi molto rumorosi. Consigliamo di non accendere mai i fuochi d’artificio vicino a nessun animale».
Lunedì 5 Novembre 2018, 13:19 - Ultimo aggiornamento: 05-11-2018 15:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-11-07 10:37:02
a napoli si sparano fuochi d'artificio (e non solo) ogni minuto per festeggiare anche il giornoversario o per comunicare (tipo segnali di fumo indiani) tra i vari gruppi criminali senza che nessuno ne regolarizzi questa incivile forma di manifestazione.

QUICKMAP