Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cicciano, civetta entra nell'abitacolo e l'auto finisce contro un palo

Mercoledì 6 Luglio 2022 di Nello Lauro
Cicciano, civetta entra nell'abitacolo e l'auto finisce contro un palo

Poteva essere un dramma e invece è andato (quasi) tutto bene. La scorsa settimana F.P., 33 anni, giovane mamma di Cicciano era su una Fiat Panda insieme al figlio di sei anni e stava tornando a casa. Erano da poco trascorse le 21,30 in via Tavernanova, nel tratto della strada provinciale di collegamento tra Cicciano e i paesi limitrofi, quando una civetta è entrata nell'abitacolo.

Il rapace, probabilmente disorientato, ha colpito più volte al volto la donna che ha perso il controllo dell'utilitaria finita contro un palo di cemento. La 33enne nonostante fosse ferita è riuscita a portare il figlio fuori dall'auto e ha aspettato i soccorsi. "Tanti automobilisti di passaggio di Cicciano si sono fermati e ci hanno aiutato - ha detto la donna - sono stati dei veri e propri angeli. Qualcuno ci ha anche aiutato a disinfettare le ferite di mio figlio che perdeva sangue".  Il piccolo ha subito il distacco di una parte dell'orecchio e altre ferite su altre parti del corpo, ma è in ripresa dopo il forte spavento iniziale. Una delle cose che è saltata subito agli occhi è la pericolosità di quel tratto di strada, con scarsa illuminazione, senza guard rail e con i pali di cemento senza alcuna protezione. Dramma evitato, ma sarebbe il caso di intervenire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA