Dinosauri ridotti a zombie dal parassita preistorico: la scoperta eccezionale

Lunedì 23 Novembre 2020
Dinosauri ridotti a zombie dal parassita preistorico: la scoperta eccezionale

Con ogni probabilità l'estinzione di massa dei dinosauri, nel Cretaceo, è stata causata da un meteorite. Tuttavia una ricerca di cinque ricercatori brasiliani - Tito Aureliano, Carolina Nascimento, Marcelo Fernandes, Fresia Ricardi -Branco e Aline Ghilardi - ha per la prima volta documentato la descrizione istologica dettagliata di una grave infiammazione ossea e la presenza di proto parassiti sullo scheletro di un dinosauro ritrovato in Brasile. In pratica l'esemplare studiato, un sauropoda, un gigante erbivoro vissuto milioni di anni fa, è stato ridotto come uno zombie da misteriosi parassiti preistorici. 

 

Florida, si tuffa per salvare il suo cucciolo dalle fauci dell’alligatore

La iena "ride"? Sì, soprattutto se coccolata...

 

 

 

Microrganismi

 

Gli studiosi hanno potuto analizzare l'eccezionale conservazione dei microrganismi parassitari contenuti nel corpo molle, all'interno dei canali vascolari. I risultati sono considerati dalla comunità scientifica eccezionali perché apportano nuove conoscenze nel campo della parassitologia, della patologia e dell'istologia nel registro dei fossili.

Il dinosauro analizzato presentava un'osteomielite acuta, identificata dalla presenza di un periostio altamente reattivo e da un'infiammazione localizzata del tessuto corticale. Inoltre, sono stati identificati decine di parassiti nel canale vascolare.

Le lesioni sono state causate o facilitate, secondo gli studiosi, dall'infestazione parassitaria. Questo può essere il primo caso di malattia ossea infettiva associata a parassiti, che aggiunge nuove informazioni alla complessa storia evolutiva dei disturbi parassitari.

 

Covid Italia, il bollettino di oggi 23 novembre 2020: 22.930 nuovi casi e 630 morti. Calano attualmente positivi e terapie intensive

Sono 22.930 i nuovi contagi da Covid in Italia secondo l'ultimo bollettino del ministero della Salute. I morti sono 630. A 11 mesi dall'inizio dell'emergenza, l'Italia supera quindi la soglia delle 50mila vittime per Covid. Secondo i dati del ministero della Salute il numero dei morti è arrivato a 50.453, con un incremento rispetto a ieri di 630.


 

 

 

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 19:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA