L'elefantino rosa salvato dai bracconieri: le tenere immagini commuovono il web

Lunedì 27 Gennaio 2020 di Remo Sabatini
L'elefantino rosa salvato dai bracconieri: le tenere immagini commuovono il web

Si chiama Khanyisa ed è l'elefantino più dolce del mondo. Rosa e piccolissima, è una femmina di circa quattro mesi. La cucciola era stata trovata, qualche giorno fa, all'interno di una riserva a due passi dal Kruger National Park, in Sudafrica. Un ritrovamento provvidenziale che gli ha salvato la vita. Sì, perchè la piccola, sola e ormai stremata, era aggrovigliata in una corda legata talmente stretta che le profonde ferite in varie parti del corpo compresa la bocca l'avrebbero portata a morte certa.

LEGGI ANCHE Elefante uccide cinque persone in 24 ore: andrà in esilio nella foresta

Ennesima crudeltà adottata da qualche bracconiere al quale la piccola, potrebbe essere sfuggita. Immediatamente soccorsa, era stata trasferita all'HERD (Hoedspruit Elephant Rehabilitation and Development) il centro sudafricano specializzato nella cura e riabilitazione degli elefanti dove, dopo le cure e tante coccole, si sta riprendendo, come illustrato dalle immagini pubblicate sui social dalla struttura che la ospita. Mascotte del centro, anche il nome dato alla piccola ha un significato speciale. Khanyisa infatti, Il nome suggerito dal dottor Peter Rogers e poi adottato, in una lingua locale chiamata Shona, significa "luce del sole". 

Ultimo aggiornamento: 18:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA