Elefantino investito da un motociclista rianimato con il massaggio cardiaco. Le commoventi immagini riprese in un video

Mercoledì 23 Dicembre 2020 di Remo Sabatini
L'elefantino vittima dell'incidente salvato dal massaggio cardiaco (immag e video pubbl da NBC ecc)

Quello che è accaduto lungo una strada thailandese ha del miracoloso. Sì perchè questa storia che, lo diciamo subito, sarebbe potuta finire in tragedia, ha commosso tutti e ha un lieto fine. Siamo in Thailandia, nella provincia orientale di Chanthaburi. Lì, un elefantino, con la sua mamma, sta attraversando una strada. E' buio e la scarsa illuminazione è data soltanto dai veicoli che la percorrono. Un pò poco anche per chi, come gli automobilisti della zona, è abituato agli attraversamenti di animali selvatici. Infatti, per un pò, non succede nulla. Fino a quando, un motociclista poco avveduto, si trova di fronte il cucciolo e lo investe. L'impatto è forte e tutti e due, uomo e animale, finscono stesi sull'asfalto. A quel punto, il traffico si ferma e un capannello di persone intervenute sul luogo dell'incidente, presta i primi soccorsi ai due. Il più grave sembra essere proprio l'elefantino. A terra e privo di sensi, non risponde alle sollecitazioni. Poi, avviene l'incredibile.

<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/hyMMw_WRi_I" frameborder="0" allow="accelerometer; autoplay; clipboard-write; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture" allowfullscreen></iframe>

I fatti

Un operatore del pronto soccorso, infatti, decide di praticare al cucciolo un vero e proprio massaggio cardiaco. Mana Srivate, questo il nome dell'operatore, non è un esperto di elefanti ma, come commenterà successivamente ai media locali, ha ben chiara una cosa: deve salvare l'elefantino. Così, inizia a praticargli un massaggio cardiaco particolare che, se non ci fossero le telecamere a riprenderlo, sarebbe difficile soltanto da immaginare. Nel frattempo, la madre del piccolo e il resto del branco, rimasti in zona, continuano a fare versi. Disperati e spaventati, chiamano quel cucciolo che sembra ormai morto. Una, due, tre volte, i tentativi di rianimare il piccolo sembrano non finire mai. Fino a quando, miracolosamente, l'elefantino si sveglia e comincia a muoversi. "Quando ho sentito l'elefantino che finalmente si muoveva, ha commentato Srivate alle agenzie locali, mi è venuto da piangere". Ormai salvo e dopo le analisi di rito, quel cucciolo miracolato è stato riportato sul luogo dell'incidente dove, finalmente, si è riunito con la mamma e il suo branco. Poi, Insieme, sono tornati nella foresta.   

Ultimo aggiornamento: 20:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA