Genova “città dei pappagalli”, il comune comincia a censirli

Lunedì 19 Aprile 2021
Genova città dei pappagalli , il comune comincia a censirli

Genova potrebbe essere la città che ospita la più grande colonia di pappagalli in tutta Europa, talmente grande che è stato messo a punto dall'assessorato all'Ambiente e Animali del Comune di Genova un progetto di censimento con l'aiuto di diversi enti.

 

 

Piume arcobaleno e tanto amore. I pappagalli e il volo libero, la mission di Chiara

 

I parrocchetti sono la maggioranza e sono presenti in quasi tutti i quartieri genovesi, a farne le spese sono state le taccole "sfrattate" dalla città ligure. Sono a rischio però i pipistrelli, specie protetta in Italia.

 

Pitone divora un pappagallo sul tetto di una villetta in Australia: le immagini choc

 

Anche i cittadini potranno aiutare nel censimento: grazie a un progetto di citizen science, chi avvista i pappagalli potrà inviare la segnalazione a un indirizzo di posta elettronica e i dati confluiranno nell'Osservatorio della Biodiversità Ligure. 

 

 

Stefano Ferretti, responsabile del progetto per il Comune di Genova, ha detto: «Dobbiamo accertare la reale consistenza della popolazione di pappagalli e cercare di capire come si è evoluta, dove mangia e dove nidifica. Abbiamo segnalazione di stormi di pappagalli da tutta la città». Il problema vero sarà censire i pappagalli: «qui entrano in gioco gli studenti dell'università di Genova che si apposteranno per apprezzarne la quantità. Sarà problematico perché sono tantissimi e terribilmente veloci».

 

Roma, taglia le ali ai pappagalli: condannata per maltrattamento a una multa di 5mila euro

 

Ultimo aggiornamento: 21:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA