Poliziotto attacca brutalmente un cane: il video che fa indignare

Venerdì 3 Dicembre 2021 di Marta Ferraro
Indignazione negli USA per il video del poliziotto che attacca brutalmente un cane

 

 

Le immagini che mostrano un agente di polizia di Terre Haute, Indiana, che attacca brutalmente un cane, prendendolo a calci all'ingresso della casa dei suoi proprietari sono diventate virali sui social media.

L'utente di Twitter Haley Richey ha pubblicato sul suo account il video registrato da una telecamera della sua abitazione, in cui si vede un agente che picchia l'animale. «La scorsa notte, mentre io e la mia famiglia eravamo al lavoro, qualcuno è entrato in casa mia. I miei cani hanno scacciato l'intruso. Questa è stata la risposta dopo che un vicino lo ha segnalato. Avevamo bisogno di aiuto e tutto ciò che abbiamo ricevuto è stato un danno», ha denunciato Richey.
Dopo aver appreso dell'esistenza delle immagini, il dipartimento di polizia di Terre Haute ha rilasciato una dichiarazione, sostenendo che il video mostra solo una piccola parte della storia e che la versione della donna secondo cui gli agenti stavano rispondendo a un avviso di furto è «falsa». «Sulla base di questa narrazione condivisa e di questo breve segmento video, comprendiamo pienamente l'indignazione espressa da molti», afferma il Dipartimento dal proprio account Facebook, pubblicando il video catturato dalla telecamera del corpo dell'ufficiale, che è stato quasi aggredito da due cani.

La polizia locale ha aggiunto che la notte del 29 novembre un vicino ha riferito che un pitbull aggressivo stava «attaccando tutti quelli che passavano» e che non era la prima volta, facendo notare anche che in passato il cane ha morso una ragazza e un postino.

Infine quando è arrivato il proprietario dell'abitazione, la Polizia lo ha accusato di tenere in libertà animali pericolosi e non vaccinati. Si evidenzia inoltre che l'uomo si è rifiutato di sporgere denuncia per rapina. La procura locale ha esaminato tutte le immagini e ha stabilito che l'agente non ha commesso «alcuna attività criminale».

Sui social il video pubblicato da Richey ha suscitato indignazione tra molti internauti e alcuni descrivono la risposta del dipartimento di polizia come una «scusa patetica». 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA