Addio “Fido”, gli italiani per scegliere i nomi dei loro cani ora si affidano a Serie Tv e personaggi famosi

Martedì 3 Dicembre 2019
Persone famose o personaggi di fantasia provenienti dal piccolo e dal grande schermo: ecco a chi si ispirano gli italiani quando devono scegliere il nome del loro cane. Lo afferma il report sui nomi di cani più diffusi realizzato da Rover.com, la più grande rete mondiale di pet sitter e dog walker a cinque stelle, sulla base dei dati di oltre due milioni di cani in tutto il mondo.
 
Secondo quanto rilevato dal report, gli italiani hanno abbandonato Fido in favore di nomi più accattivanti ed evocativi provenienti soprattutto dalla loro serie tv preferita. In particolare hanno registrato un forte incremento rispetto allo scorso anno i nomi dei protagonisti di Stranger Things come Joyce (+400%), Mike (+111%) e Dustin (+100%). Una certa influenza l’ha avuta anche l’uscita della terza stagione de La casa di carta. Tokyo, infatti, ha registrato una crescita del 167% mentre i personaggi di Trono di Spade, invece, forse per la fine della serie, hanno ispirato gli italiani, ma più timidamente: Khaleesi è cresciuto del 75% e Brienne del 50% mentre Lady, il nome della fedele compagna a quattro zampe di Sansa, del 63%.
 
Anche le star proiettano la loro sfavillante luce sui nostri amici a quattro zampe. Nomi di personaggi famosi, di figli d’arte e persino gli influencers hanno giocato un certo fascino sulle scelte degli italiani quando si tratta di scegliere un nome e si sono imposti accanto a grandi classici. Se diamo uno sguardo alla classifica dei nomi canini più diffusi in Italia, infatti, troviamo al primo posto Mia, la figlia di Alessia Marcuzzi e Francesco Facchinetti, seguita al secondo posto da Luna, il nome di una delle figlie di Raoul Bova e Rocio Morales. Restano stabili nella top 10, invece, alcuni grandi classici come Zoe, Lucky e Jack. Rientrano invece nella 10 dopo l’assenza del 2018, Lola e Oliver. In particolare, quest’ultimo è una vera celebrità tra i cani perché si tratta del famoso labrador della conduttrice tv Antonella Clerici.
 
I 10 nomi più comuni tra i cani italiani nel 2019
 
Mia
Luna
Kira
Maya
Zoe
Jack
Lucky
Leo
Lola
Oliver 
 
Restando sempre in tema celebrities, i nostri connazionali si sono affezionati a tal punto alle vicessitudini delle sorelle Kardashian, da far crescere in popolarità rispetto al 2018 il nome Kylie, con un incremento del 600% e quello di Kim (+296%). Spostandoci, invece, all’interno della famiglia reale, la duchessa del Sussex ha sorpassato in popolarità la cognata Kate. Meghan si è diffuso il 100% in più rispetto al 2018 mentre Kate solo l’84%. Tra le celebrità non possono mancare poi le sorelle Ferragni. Le due influencer hanno, infatti, due cani, Matilda e Pablo, che in Italia hanno diversi omonimi. Si registra per questi due nomi un trend di crescita rispettivamente del 66% e del 36%.
 
Anche la Disney è entrata prepotentemente nell’immaginario collettivo con la sua schiera di principi, principesse e amici animali. L’affezione degli abitanti del Bel Paese per Topolino&Friends spiega la presenza di nomi ispirati a personaggi dei cartoni tra il popolo canino. In particolare il lancio di live action come Dumbo o Il Re Leone o di film come Mary Poppins hanno dato il via a una maggiore diffusione del nome Dumbo (+100% sul 2018) e Mary (+75% sul 2018) mentre Simba e Nala sono stabili tra i primi 50 nomi più diffusi in assoluto e ai primi due posti della classifica dedicata al mondo di Walt Disney. Chiude il podio Pongo della Carica dei 101.
 
Gli italiani amano parlare di cibo, è cosa nota, ma questa evidenza che ruolo gioca quando parliamo di nomi di amici a quattro zampe? In Italia Miele, Mela e Muffin sono i nomi più diffusi se guardiamo la classifica di nomi ispirati ad alimenti. Se guardiamo il dettaglio della classifica, quest’anno hanno registrato una maggiore crescita rispetto al 2018, Cacao (+160%), Menta (+234%) e soprattutto Panna (+700%), rispettivamente al settimo, ottavo e decimo posto. Il ranking dei nomi “alcolici” vede ai primi tre posti, invece, Spritz, Mojito e Gin. Quest’ultimo conquista la medaglia di bronzo con un incremento nella diffusione rispetto all’anno precedente del 267%. Sempre nei primi dieci ritroviamo alcuni grandi classici come Brandy, Rum, Birra, Whiskey e Scotch. Champagne chiude al 10 posto, a dimostrazione dell’amore degli italiani per le bollicine. Ultimo aggiornamento: 12:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA