Petardi a Capodanno contro il gatto Rossini: taglia di mille euro per trovare i responsabili

Giovedì 6 Gennaio 2022
Petardi a Capodanno contro il gatto Rossini: taglia di mille euro per trovare i responsabili

Taglia di mille euro per scovare i teppisti che hanno sparato petardi contro Rossini il gatto mascotte del centro storico di Rovigo. E' quanto offre l'associazione Centopercentoanimalisti dopo aver saputo la notizia del gesto di alcuni ragazzini che hanno terrorizzato il micio la notte di Capodanno a suon di botti. Rossini il gattone rosso icona cittadina ha però fortunatamente trovato rifugio in un'enoteca della zona che ha postato la notizia rimbalzata fino all'associazione che ha deciso di intervenire.

 

Leggi anche > Tiziano Ferro è disperato: è morto il suo cane Jake. L'addio social è straziante

 

«La notizia, purtroppo, è arrivata anche a noi. La mascotte di Rovigo, il Gatto Rossini, nella notte tra il 31 dicembre e 1 gennaio, è stato bersaglio di alcuni ragazzini che gli hanno lanciato contro dei petardi. Il Micione per fortuna ha trovato riparo in un locale cittadino e, a parte il trauma, sembra ora stia meglio» ha scritto il movimento, come riporta la stampa locale. «Se dei ragazzini compiono tali gesti, sicuramente la colpa va attribuita ai genitori che sono stati latitanti con l’educazione, tuttavia - proseguono gli animalisti - la faccenda non cambia e i responsabili devono essere individuati. Dato che dubitiamo nelle indagini di chi dovrebbe almeno tentare di farle, diranno 'è solo un Gatto', sottovalutando che quei piccoli criminali potranno un domani prendersela con un senzatetto, il nostro Movimento mette a disposizione una taglia di 1.000 euro per chi darà indicazioni utili per risalire ai responsabili». 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 15:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA