Roma, liberati 59 gatti malridotti: erano nell'appartamento di un disabile mentale

Malridotti, sporchi, agonizzanti, uno spettacolo impietoso, quello di 59 gatti costretti a vivere in un ambiente degradato e sporco di via Conca d'Oro, salvati dai vigili del fuoco e dal personale tecnico. Il risultato dell'operazione salva-mici è stato raccontato in un post sulla propria pagina Facebook dal consigliere capitolino M5S Daniele Diaco. «Cinquantanove gatti in pessime condizioni sottratti all'incuria di un accumulatore seriale di via Conca d'Oro.

Un lieto fine reso possibile dal prezioso e deciso intervento dal coordinamento del Dipartimento Tutela Ambientale e della Magistratura, che ha autorizzato l'ingresso forzoso dei veterinari del Comune, della Asl, dei vigili del fuoco, degli agenti della Guardia rurale ausiliaria e degli operatori del Nogra nella casa dell'uomo, consentendo di trarre in salvo i poveri mici deperiti e costretti a vivere in un ambiente sporco e tutt'altro che gradevole».

«Preziose le denunce sporte dai vicini dell'uomo - prosegue Diaco - affetto da un evidente disagio psicologico e bisognoso di assistenza, come da lui stesso ammesso. L'assessorato alla Sostenibilità Ambientale e la commissione ambiente di Roma Capitale ringraziano tutti gli attori coinvolti in questa preziosa opera di salvataggio, che consentirà di ricollocare i tanti mici ritrovati in ambienti familiari amorevoli e premurosi».
Venerdì 18 Gennaio 2019, 15:22 - Ultimo aggiornamento: 18-01-2019 15:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP