Roma, scoperta villa-lager per 27 cani obbligati a vivere tra gli escrementi

Un uomo di 82 anni è stato denunciato a piede libero con l'accusa di maltrattamenti di animali e detenzione incompatibile con la loro natura. L'uomo, nel terreno della propria abitazione a Lanuvio, teneva 27 cani, fra cui 18 meticci adulti, due meticci di 3 mesi e 7 cuccioli di appena cinque giorni di vita, in pessime condizioni igieniche. In particolare, gli animali erano tenuti all'interno di un manufatto maleodorante, con feci e urina sparse ovunque. L'operazione è stata condotta dagli agenti del commissariato di Genzano, diretto da Manuela Rubinacci, coadiuvati da personale medico della Asl e della Polizia Locale. Gli animali, con l'ausilio di personale specializzato, sono stati affidati in giudiziale custodia al Canile convenzionato con il Comune.
Sabato 23 Febbraio 2019, 12:53 - Ultimo aggiornamento: 23-02-2019 13:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP