Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Abramovich, il jet privato (da 65 milioni di dollari) vola a Tel Aviv: giallo sulla sua presenza a bordo

Israele non ha ancora chiuso le frontiere agli oligarchi russi. Per questo potrebbe averne approfittato il proprietario del Chelsea (che ha la cittadinanza)

Lunedì 14 Marzo 2022
Abramovich, il jet privato (da 65 milioni di dollari) vola a Tel Aviv: giallo sulla sua presenza a bordo

Mistero sul jet privato di proprietà dell'oligarca russo Roman Abramovich: ieri è volato da Mosca verso Israele dopo che il proprietario del Chelsea è stato colpito dalle sanzioni britanniche la scorsa settimana. Il jet Gulfstream G650ER con la registrazione LX-Ray è decollato da Mosca domenica pomeriggio ed è atterrato nella città di Tel Aviv in serata, secondo il sito di monitoraggio voli FlightRadar24.

Il volo è durato cinque ore e mezza e non è chiaro se Ambramovich fosse a bordo. Il jet era volato a Mosca da Istanbul, in Turchia, sabato. Il jet Gulfstream G650ER può ospitare fino a 19 passeggeri e costa circa 65 milioni di dollari.

Abramovich, il giallo della cittadinanza portoghese (per le origini ebraiche): arrestato per corruzione chi valutò la sua domanda

Le sanzioni per Abramovich

Abramovich, proprietario del Chelsea, è stato tra i sette oligarchi russi che giovedì sono stati sanzionati dal Regno Unito. Le sanzioni includono il congelamento dei beni degli oligarchi e il divieto loro di fare affari con il Paese. Abramovich ha un patrimonio netto di 13,6 miliardi di dollari, secondo il Billionaire Index di Bloomberg. Nei giorni scorsi aveva annunciato che stava vendendo il club, ma le sanzioni significano che non può procedere con la cessione. Ma perché proprio Israele? Al miliardario russo è stata concessa la cittadinanza israeliana nel 2018 dopo aver subito ritardi nel rinnovo del visto per il Regno Unito. E in più, negli ultimi 10 giorni, sono almeno 14 i jet privati che ​​dalla Russia sono atterrati in Israele. Proprio perché il governo non ha ancora sanzionato nessun oligarca. 

 

Ultimo aggiornamento: 15 Marzo, 08:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA