Banksy colpisce ancora, omaggio a Oscar Wilde al carcere di Reading

Venerdì 5 Marzo 2021
Banksy torna per l'omaggio a Oscar Wilde al carcere di Reading

Banksy ha diffuso un video su Instagram, in cui si mostra al lavoro, ammettendo che il nuovo lavoro apparso sulle mura dell’ex carcere di Reading è proprio suo. Il video, con molta ironia, viene introdotto dall’artista americano Bob Ross, che negli anni Settanta era protagonista di programmi tv molto popolari, che ora sono stati riscoperti grazie alla Bbc. Il disegno, che raffigura un carcerato che si cala dal muro con la classica corda fatta di lenzuola intrecciate, con una macchina da scrivere, è anche un omaggio a Oscar Wilde, che proprio in questo penitenziario fu rinchiuso per omosessualità dal 1895 al 1897, e dove scrisse uno dei suoi più celebri componimenti poetici, La ballata del carcere di Reading (“Ogni uomo uccide la cosa che ama”, ricordate? Finì anche nella colonna sonora di “Querelle de Brest” di Fassbinder).

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Banksy (@banksy)

Il prigioniero ricorda un po’ proprio il grande scrittore britannico. Nel video, la primula rossa della street art internazionale conferma la paternità dell’opera, intitolata “Create Escape”, ovvere “creare la fuga”. Il video passa rapidamente da Bob Ross allo stesso Banksy (il volto non mostrato alla telecamera, ovviamente), che mostra la sua tecnica, l’uso dello spray, dell’acqua, i vari ritocchi all’impronta dello stencil. Si tratta di un raro video che ci porta direttamente sul "luogo del delitto".

Video

Banksy è passato all’azione dopo le dimostrazioni contro la prossima trasformazione della prigione in appartamenti da mettere sul mercato. Gli attivisti vorrebbero creare nel sito un centro per l’arte. L’ultimo “colpo” di Banksy era stato messo a segno nella sua nativa Bristol, l’anno scorso, e ritraeva una donna che si toglieva la dentiera.

Lo starnuto di una donna (e la dentiera che vola) nella nuova opera di Banksy

Ultimo aggiornamento: 14:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA