Amélie Mauresmo vittima di molestie, ricatti e umiliazioni: l'ex moglie Marie-Bénédicte condannata a 4 mesi di carcere

L''ex tennista francese, che ora ha 44 anni, è stata numero al mondo

Amélie Mauresmo
Amélie Mauresmo
Mercoledì 14 Febbraio 2024, 13:50
1 Minuto di Lettura

L'ex compagna della ex tennista numero uno al mondo, Amélie Mauresmo, è stata condannata nella giornata di oggi a 4 mesi di carcere con la condizionale dal tribunale di Bayonne (Francia). La donna, che aveva contratto di matrimonio con la Mauresmo ed è attualmente in procedura di divorzio, è stata dichiarata colpevole di molestie nei confronti della ex tennista, attuale direttice del Roland-Garros.

Amélie Mauresmo ha 44 anni e si è unita in matrimonio con Marie-Bénédicte Hurel nel luglio 2021. Successivamente ha deciso di chiedere il divorzio nel 2023. Da allora, secondo la sua testimonianza, vive «un inferno», fra «umiliazioni, ricatti insulti che scandiscono le sue giornate, anche per SMS».Secondo la decisione del tribunale, alla Hurel è stat imposto anche «il divieto di recarsi nelle vicinanze di Amélie Mauresmo e dell'abitazione della sua nuova compagna. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA