Demi Lovato choc: «Dopo l'overdose ho avuto tre ictus e un infarto: non guido più e leggo male»

Giovedì 18 Febbraio 2021
Demi Lovato: «Dopo l'overdose ho avuto tre ictus e un infarto: ora non guido e leggo male»

Demi Lovato ha avuto tre ictus e un infarto dopo un'overdose di droga, con cui nel 2018 ha rischiato di morire. «I miei medici mi dissero che altri 10 minuti e sarei morta», racconta la cantante e attrice statunitense, 28 anni, nel trailer del documentario "Demi Lovato: Dancing with the Devil", che dovrebbe essere presentato in anteprima a marzo. Il documentario di YouTube Originals spiega le conseguenze di un'overdose. Nel trailer, in bianco e nero, si vede la ragazza in un letto d'ospedale con una flebo.

La Lovato ha anche detto di aver riparto danni cerebrali. «Non guido una macchina perché ho punti ciechi nella mia vista. Per molto tempo ho avuto davvero difficoltà a leggere e ancora oggi fatico: la mia vista era così sfocata», ha detto. Nel trailer, Demi dice: «Ho voluto mettere le cose in chiaro su quello che è successo». Lovato, allora 25 anni, era stata ricoverata in ospedale nel luglio 2018 dopo l'overdose nella sua casa di Hollywood.

 

 

Demi è stata tra gli artisti che si sono esibiti in uno speciale in occasione dell'inaugurazione del presidente Joe Biden all'inizio di quest'anno. Lovato poco tempo fa aveva twittato per festeggiare sei anni di sobrietà. «Il mio scopo adesso è aiutare le persone che hanno imboccato la mia stessa strada».

Naya Rivera, maledizione Glee: lei dispersa, Monteith ucciso da un'overdose e Salling suicida dopo le accuse di pedofilia

Demi Lovato ai Grammy Awards con “Anyone”: «Farò terapia»

Demi Lovato si mostra su Instagram senza ritocchi: «Non mi vergogno più del mio corpo»

 

 

Ultimo aggiornamento: 10:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA