MARIO DRAGHI

«Gino Strada è morto felice», aveva 73 anni: «Soffriva di problemi di cuore»

Venerdì 13 Agosto 2021
«Gino Strada è morto felice», aveva 73 anni: «Soffriva di problemi di cuore»

Gino Strada è morto. Questo il triste messaggio con cui la famiglia del fondatore di Emergency ne ha comunicato la scomparsa. Gino Strada, un uomo che ha fatto della propria professione una missione a favore degli ultimi, era molto malato: soffriva di problemi di cuore, secondo quanto si è appreso da fonti vicine alla famiglia. «Nel suo cuore c'era tutto il bene del mondo. Tutto il bene del mondo…», ricorda su Twitter Fabio Fazio.

 

Morto Gino Strada, il fondatore di Emergency aveva 73 anni

Morto Gino Strada, chi era il medico (e filantropo) che fondò Emergency nel 1994

 

«È morto felice»

 

«Tra i suoi ultimi pensieri, c'è stato l'Afghanistan, ieri. È morto felice. Ti vogliamo bene Gino.» Così Emergency ricorda il suo fondatore Gino Strada. «Non riusciamo a pensare di stare senza di lui, la sua sola presenza bastava a farci sentire tutti più forti e meno soli, anche se era lontano», il messaggio della Ong, pubblicato su Facebook.

 

Il nostro amato Gino è morto questa mattina. È stato fondatore, chirurgo, direttore esecutivo, l’anima di...

Pubblicato da EMERGENCY su Venerdì 13 agosto 2021

 

 

La figlia Cecilia: «MI ha insegnato a salvare vite»

 

«Amici, il mio papà Gino Strada non c'è più. Io vi abbraccio ma non posso rispondere ai vostri tanti messaggi (grazie), perché sono qui: dove abbiamo appena fatto un soccorso e salvato vite. È quello che mi hanno insegnato lui e la mia mamma. Abbracci forti a tutte e tutti». Così in un tweet Cecilia Strada, figlia del fondatore di Emergency.

 

 

 

 

 

 

Il cordoglio di Draghi: «Sempre dalla parte degli ultimi»
 

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha appreso con tristezza della morte di Gino Strada. Lo si legge in una nota di Palazzo Chigi. «Strada ha trascorso la sua vita sempre dalla parte degli ultimi, operando con professionalità, coraggio e umanità nelle zone più difficili del mondo. L'associazione »Emergency«, fondata insieme alla moglie Teresa, rappresenta il suo lascito morale e professionale. Alla figlia Cecilia, a tutti i suoi cari e ai colleghi di Emergency, le più sentite condoglianze del governo».

 

 

Fabio Fazio: nel suo cuore tutto il bene del mondo

 

«Nel suo cuore c'era tutto il bene del mondo. Tutto il bene del mondo…»: così Fabio Fazio esprime su twitter il suo cordoglio per la morte di Gino Strada. Alla sua voce si unisce quella di Lapo Elkann: «Sono profondamente dispiaciuto per la scomparsa di Gino Strada. Pace a questo uomo di Pace. Grazie».

 

 

Si era sposato in giugno

 

«Se ne è andato un caro amico, Gino Strada. Gli volevo bene e lui ne voleva a me. In giugno avevo celebrato il suo matrimonio con la dolce Simonetta, una cerimonia riservata come loro desideravano. Di Gino si può pensare quello che si vuole, ma una cosa è certa: ha sempre pensato prima agli altri che non a se stesso. Mi e ci mancherai». Così il sindaco di Milano Giuseppe Sala, su Facebook, ricorda il fondatore di Emergency.

 

 

 

 

 

 

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 16:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA