Maneskin, la polemica di Pillon: «Arriveremo al reggiseno da uomo». Damiano risponde così

In un post su Facebook il Senatore critica il look del frontman della rock band romana agli Mtv Emas

Maneskin, Pillon contro Damiano: «Tra poco arriveremo al reggiseno da uomo». La replica del cantante: «Hai ragione Simo»
Maneskin, Pillon contro Damiano: «Tra poco arriveremo al reggiseno da uomo». La replica del cantante: «Hai ragione Simo»
Mercoledì 17 Novembre 2021, 09:43 - Ultimo agg. 12:33
3 Minuti di Lettura

«I Maneskin a Budapest, davanti a un impettito presentatore in kilt (deve aver confuso gli Scoti con gli Ungari), con tanto di performer (maschietto) in culottes e giarrettiere, ricevono gli MTVEMA. Tra poco arriveremo al reggiseno da uomo». Il senatore della Lega Simone Pillon non ha gradito l'audace look del frontman della rock band romana, Damiano David, sfoggiato lo scorso 14 novembre sul palco del grande evento europeo. Un outfit (calze a rete, tacchi e trasparenze), a cui i Maneskin ci hanno abituati, diventato espressione della loro lotta per i diritti civili. La risposta della band alle parole di Pillon non si fa attendere.

Maneskin e la polemica con Pillon

Negli attimi dopo la vittoria agli EMAs i Maneskin avevano accompagnato alla gioia della vittoria tricolore il rammarico per la manacata approvazione del Ddl Zan: «Quest’anno, in particolare, bisogna andare fieri del nostro Paese per i risultati raggiunti non solo da noi ma da tanti sportivi e da tante personalità della cultura. Peccato per i diritti civili, dove continuiamo a rimanere indietro e invece per noi sarebbe stata la vittoria più importante», avevano detto.

Maneskin, chi è Jacopo David: il fratello di Damiano (bello come lui)

 

Per il senatore Simone Pillon però, non esisterebbe alcuna discriminazione e quello dei Maneskin sarebbe stato un mero «piagnisteo» con l'obiettivo di accogliere applausi: «Ovviamente, una volta preso il microfono, non possono esimersi dal piagnisteo per la sonora bocciatura del #ddlZan. Guardandoli, mi chiedo: "dove sarebbero le discriminazioni?"». Dice Pillon e aggiunge: «È facile andare secondo la corrente del politicamente corr(o)tto. Da giovani che si dicono alternativi e ribelli mi sarei aspettato qualcosa di diverso, che so, sul palco in smoking i maschietti e in abito da sera la signorina, con tanto di dichiarazioni tipo "i bambini hanno il diritto di avere una mamma e un papà". Allora sì che avremmo visto qualcosa di davvero dirompente. Certo, si sarebbero scordati i premi e gli applausi del mainstream, ma avrebbero dimostrato di essere davvero fuori dagli schemi. Invece è sempre la solita solfa».

Maneskin, chi è Jacopo David: il fratello di Damiano (bello come lui)

La replica di Damiano

Damiano David, dal canto suo, ha sentito l'esigenza di replicare al post del politico. Dapprima con un post Instagram in cui rivendica orgoglioso la vittoria agli MtvEma: «Grazie ragazzi, abbiamo fatto la storia», scrive, aggiungendo poi una ben poco velata frecciatina a Pillon «Ps: Hai ragione Simo, la prossima volta completo e paPillon». Successivamente il frontman pubblica anche con un secondo post in cui accompagna le parole di Pillon ad autoironici meme con protagonisti calza a rete e giarrettiere.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA