Matilde Brandi in lacrime a Verissimo: «L'anello che aspettavo non è arrivato, con Marco è finita»

Sabato 16 Gennaio 2021 di Eva Carducci
Matilde Brandi in lacrime a Verissimo: «L'anello che aspettavo non è arrivato, con Marco è finita»

«Sono passati tre mesi da quando sono uscita dalla Casa del GF Vip, ora sto bene» esordisce così in studio da Silvia Toffanin Matilde Brandi, e a Verissimo si racconta: «L'anello che aspettavo non è arrivato, con Marco è finita. Ho trovato un uomo molto freddo nei miei confronti quando sono uscita. C'erano dei problemi è vero, abbiamo passato un agosto non bellissimo. Sono quasi 17 anni che stavamo insieme, un percorso di alti e bassi. L'ho trovato freddissimo, è vero che non voleva che facessi il Grande Fratello. Ero felice di essere tornata da lui e le bambine, sinceramente non capivo all'inizio. La mattina dopo la mia uscita ho continuato a sentire la sua freddezza e ho capito che qualcosa non andava. Faceva fatica a parlarmi, è un padre meraviglioso, bravissimo con le ragazze, però poi quello che mi dispiace è che sono stata io a chiedergli se c'era qualcosa che non andava. Gli ho chiesto se volesse ancora stare con me, e lui per messaggio mi ha risposto solo "no". Non me lo ha detto in faccia. Prometto di non piangere. Mi assumo tante responsabilità, non voglio dare la colpa a lui, ho anche io le mie responsabilità. Non è arrivato un confronto, dopo quel messaggio non ci siamo sentiti se non per le bambine. Avrei voluto un confronto di persona. Negli ultimi anni aveva anche un'altra casa, era un rapporto particolare. Ora sono tre mesi che non lo vedo».

 

Paolo Brosio, la fidanzata «sta con lui per il successo». Audio choc a Live non è la D'Urso

Franceska Pepe e Matilde Brandi a Domenica Live, scatta la pace in diretta: «Nessuna rissa»

 

 

«Un'altra donna?»

 

La Toffanin chiede con garbo se il problema non dipenda da un'altra donna nella vita di Marco: «Questo dovresti chiederlo a lui. Io gliel'ho chiesto, non ha detto né si né no. Ci sta anche, ma non lo so, non voglio dire cose che non so, mi auguro che stia bene. Sono stata la sua compagna per sedici anni, la madre delle sue figlie, ma non è giusto» trattiene a fatica le lacrime, ma prosegue con forza il suo racconto: «Marco è un uomo educato, galante e gentile. Non mi sembra di essere stata sgarbata nella casa. Forse non mi amava più, ma io non mi do pace, perché non me lo ha detto? Poteva dirmi quello che stava dicendo. Sapeva che oggi sarei stata qui, non mi sono permessa di non dirglielo, volevo essere onesta con lui e tutta la famiglia. Io non voglio parlare male di Marco, è meraviglioso, però penso di parlare anche a nome di tante donne, che a volte le parole feriscono come la violenza fisica. Anche quel no, secco, è stato pesante. Sono tanti anni che lotto, e lo farò sempre, per la famiglia. Mi sono sempre sentita non giusta, sbagli come parli, come ti vesti. Non voglio sentirmi più sbagliata. Mi sarebbe bastato essere amata un po' di più».

 

Le lacrime

 

Nonostante la forza dimostrata le lacrime arrivano: «Mi sarebbe piaciuto essere come lui voleva, ma le storie finiscono anche, evidentemente doveva finire e magari per anni non abbiamo avuto la forza di prendere questa decisione. Avevo bisogno di una persona vicino dopo l'uscita dalla casa, non ero preparata agli attacchi sui social, però poi sono rimasta sola. Ho avuto le mie amiche vicino. Le mie figli sono grandi e amano molto il padre ma vedono anche la mia sofferenza, e sono comunque preoccupate, mi vogliono vedere felice. Sono pronte anche loro a vedermi insieme a un altro uomo. I figli vogliono vedere i genitori insieme per sempre, ma vogliono anche vederli felici, e loro hanno capito. Io cerco un uomo che mi apprezzi anche la mattina, che mi apprezzi per quella che sono, anche la mattina quando mi sveglio, con i capelli imperfetti. Voglio qualcuno che mi dica Buongiorno Principessa. Questa volta voglio andare fino in fondo e stare bene, forse lui non era l'uomo per me. Le donne non sono perfette, voglio qualcuno che mi ami per quello che sono. Sto ricominciando, sto cambiando casa, basta dare la colpa agli altri, anche a lui. Ora ricomincio da me». 

 

 

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 17:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA