Principe Andrea di York, l'accusatrice di Epstein gli fa causa: «A 17 anni costretta a fare sesso con lui»

Martedì 10 Agosto 2021
Principe Andrea di York, l'accusatrice di Epstein gli fa causa: «A 17 anni costretta a fare sesso con lui»

Nuovi guai per il principe Andrea di York, e la Royal Family trema. Virginia Giuffre, una delle accusatrici del finanziare suicida Jeffrey Epstein, ha avviato un'azione legale contro il principe Andrea, figlio della regina Elisabetta. Lo riportano alcuni media Usa. La donna sostiene di essere stata abusata sessualmente da Andrea quando lei aveva solo 17 anni e in tre occasioni diverse: a Londra, a New York e nella residenza di Epstein alle Isole Vergini. Nelle carte, depositate presso la corte federale di Manhattan, si spiega come fu costretta a fare sesso con Andrea da Epstein e dalla sua complice Ghislaine Maxwell.

 

Regina Elisabetta, vacanze da sola in Scozia a Balmoral: prima volta senza il principe Filippo

 

L'accusa di abusi sessuali

«Ritengo il principe Andrea responsabile per quello che mi ha fatto», ha dichiarato Virginia Giuffre. «I potenti e i ricchi non sono esenti dall'essere ritenuti responsabili delle loro azioni. Spero che altre vittime vedano che è possibile non vivere nel silenzio e nella paura, ma rivendicare la propria vita parlando e chiedendo giustizia». «Non ho preso questa decisione alla leggera», ha aggiunto. «Come madre e moglie, la mia famiglia viene prima di tutto e so che questa azione mi sottoporrà a ulteriori attacchi da parte del principe Andrea e dei suoi surrogati, ma dovevo farlo».

 

Meghan Markle, il fratellastro Thomas al Gf Vip rivela di aver avvertito Harry: «Ti rovinerà la vita»

 

La vicenda

A fine 2019, il principe Andrea alla Bbc dichiarò di non aver mai fatto sesso con Virginia Giuffre sostenendo di non aver «nessun ricordo» di averla mai incontrata aggiungendo come ci siano «un certo numero di cose che non tornano» sul resoconto di Giuffre, che sostiene che l'incontro sia avvenuto nel 2001. «Posso assolutamente dirti categoricamente che non è mai successo», le parole pronunciate dal principe.

 

Lady Diana, la nipote Kitty Spencer si sposa a Roma: nozze top secret nel castello

 

I presunti abusi

Secondo la causa, il principe avrebbe abusato di Virginia Giuffre in più occasioni quando lei aveva meno di 18 anni. Nella sua accusa la donna ha dichiarato che in un'occasione lui avrebbe abusato sessualmente di lei a Londra a casa di Ghislaine Maxwell quando Epstein, Maxwell e il principe Andrea la costrinsero ad avere rapporti contro la sua volontà. In un'altra situazione, il principe Andrew avrebbe abusato della querelante nella villa di Epstein a New York. Ghislaine Maxwell, 59 anni, si è dichiarata non colpevole delle accuse di traffico sessuale presso la corte federale di Manhattan, dove dovrà affrontare un processo a novembre. Epstein, 66 anni, si è suicidato in una prigione federale a Manhattan nell'agosto 2019, un mese dopo essere stato arrestato con la stessa accusa.

 

Imbarazzo a corte

«No comment». È l'unica risposta che arriva per ora da un portavoce del principe Andrea alla clamorosa azione legale avviata contro il terzogenito della regina Elisabetta dinanzi alla giustizia Usa da Virginia Giuffre: una delle vittime del giro di festini sessuali per vip messo in piedi anni fa dal miliardario americano Jeffrey Epstein, morto alla fine in cella dopo essere stato condannato per pedofilia. La notizia, del resto, ha evidentemente provocato imbarazzo nella famiglia reale britannica, in attesa di una qualche reazione ufficiale. Giuffre ha formalizzato in sede giudiziaria a New York l'accusa già contestata attraverso i media al duca di York di aver abusato di lei almeno tre volte: quando era ancora 17enne e con altre ragazze - stando al suo racconto - veniva di fatto messa a disposizione di amici ricchi e famosi da Epstein. Un'accusa pesante che Andrea ha già respinto in passato categoricamente, negando persino d'aver mai incontrato Virginia; ma senza tuttavia riuscire a spiegare una foto d'epoca che lo ritraeva con il braccio attorno alla vita della giovane o, tanto meno, poter negare l'amicizia e la frequentazione col miliardario pedofilo (amico anche di tanti altri potenti, da Bill Clinton a Bill Gates).

 

Ultimo aggiornamento: 14:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA