Putin, tutti i possibili successori del presidente russo in caso di morte

Venerdì 6 Maggio 2022
Cosa succede se Putin muore? Tutti i possibili successori del presidente russo

Chi prenderebbe il posto di Putin se morisse? Della salute del presidente russo si è parlato diffusamente nelle ultime settimane, anche perché ci sono voci insistenti che si sottoporrà presto a un intervento per cancro. Ma il Cremlino ha sempre smentito. C'è invece chi sostiene che sia affetto da parkinson, dopo aver osservato alcuni movimenti del corpo anomali nei video in cui è apparso di recente. Speculazioni o ipotesi concrete? Di certo se dovesse ammalarsi, o addirittura morire, qualcuno prenderà il suo posto.

Putin, lo yacht Scheherazade sta per lasciare Marina di Carrara. Pronto a tornare in mare (così può eludere le sanzioni)

Putin morto? Chi prende il posto

Putin, 69 anni, è stato al potere per due decenni e l'anno scorso ha firmato una legge che gli permette di correre per altri due mandati di sei anni nel 2024 e 2030. Il capo del Cremlino ha modificato le leggi del paese in modo da poter essere al potere almeno fino al 2036. Secondo quanto indicato dalla dottoressa Sarah Whitmore, esperta di politica interna russa alla Oxford Brookes University, al The Mirror se Putin dovesse improvvisamente morire in carica Mikhail Mishustin, il primo ministro, assumerebbe automaticamente il potere. In ogni caso, però, un'elezione dovrebbe essere organizzata entro tre mesi per decidere un successore.

Abramovich e i negoziati, "doppio gioco" con l'Ucraina? Ad aprile l'annuncio sull'accordo con Mosca (poi naufragato)

Mikhail Mishustin, il possibile erede

Mishustin è un economista specializzato in materie fiscali. La sua carriera politica è iniziata nel 1999, nominato viceministro quando Putin era premier. Poi è passato a dirigere il Servizio federale per il catasto (2004-2006) e quello per le Zone economiche speciali (2006-2008). Più tardi, dopo una parentesi come presidente del fondo istituzionale Ufg Invest Group, è arrivato al vertice del Fisco russo. Qui la rivoluzione. Con il servizio che è stato da lui riformato e digitalizzato: cambiamento che ha permesso una maggiore efficienza con relativa riduzione dell’economia sommersa. Oggi Mishustin gode di un discreto seguito tra i russi. Secondo i dati del Levada Center, il rating di approvazione del primo ministro è stabile oltre il 50 per cento, 10 punti in meno di Putin. Non male.

Putin «è malato». E i comandanti «potrebbero disobbedire all'ordine di usare il nucleare»

L'ipotesi Shoigu

Un nome potenziale che è stato ipotizzato è il fedele ministro della difesa di Putin, Sergei Shoigu. È stato una figura di alto profilo negli ultimi anni, soprattutto dopo l'invasione dell'Ucraina. «È molto probabile che il regime intorno a Putin scelga un successore fidato e adatto ai suoi interessi - dice la Dott. Whitmore -. Qualcuno che conosciamo come Shoigu, è stato propagandato come potenziale successore e visto come un volto popolare e accettabile».

 

Ultimo aggiornamento: 7 Maggio, 09:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA