Tanya Roberts, l'ex bond girl è morta: la conferma dopo il balletto di annunci e smentite

Martedì 5 Gennaio 2021
Tanya Roberts, l'ex bond girl è morta: la conferma dopo il balletto di annunci e smentite

Tanya Roberts è morta. Ora per davvero, secondo quanto conferma il sito specializzato TMZ. Mai annuncio di un decesso "eccellente" è stato tanto confuso e pasticciato. L'attrice, Bond Girl e star di Charlie's Angels, è deceduta nella notte di lunedì, alll'ospedale Cedars-Sinai di Los Angeles, dopo un bizzarro rincorrersi di annunci e di smentite, con il compagno della donna, Lance O'Brian, che aveva annunciato (prima di ottenere la conferma dai medici) che l'attrice era deceduta (un giorno prima di quando è successo realmente). 

 

O'Brian aveva detto al press agent dell'attrice che Tanya Roberts era morta tra le sue braccia. Ma aveva dovuto fare dietro-front, qualche ora dopo, quando ormai la notizia era di dominio pubblico, costringendo gli organi d'informazione mondiali a una tempestiva smentita. 

L'attrice era stata colta il 24 dicembre scorso da un malore improvviso, mentre passeggiava con il suo cane, ed era riuscita tornare a casa. Subito si è reso necessario il ricovero in ospedale, dove è stata trasferita in rianimazione e attaccata a un respiratore, ma le sue condizioni non sono mai migliorate. Di certo ,sarà ricordata per molto di più del suo bizzarro, e prematuro, annuncio di morte. 

Stando a quanto hanno detto i medici, l'attrice è morta dopo essere stata ricoverata in ospedale per complicazioni di un'infezione del tratto urinario che le si è diffusa ai reni, al fegato e alla cistifellea prima di «entrarle nel sangue».

L'attrice era nota per aver interpretato il ruolo di Julie Rogers nella quinta serie tv "Charlie's Angels" e la Bond Girl Stacey Sutton in "007 - Bersaglio mobile" (1985), in coppia con Roger Moore nei panni dell'agente segreto. Aveva inoltre interpretato il ruolo della protagonista del film-cult "Sheena, regina della giungla".

John le Carré morto, addio alla spia che rubò i segreti della letteratura

Tanya Roberts, pseudonimo di Victoria Leigh Blum, era nata a New York il 15 ottobre 1955. Secondogenita di un modesto venditore irlandese di penne stilografiche di Manhattan, Victoria-Tanya ebbe due matrimoni. Ma il primo durò poco: sposò a soli 15 anni (1971) un ragazzo bohémien, con cui visse facendo l'autostop sulle strade americane. Un matrimonio che finì con l'annullamento chiesto dalla madre di Tanya. Subito dopo, Tanya
provò a fare la modella, ma il suo vero sogno fin da bambina era fare l'attrice. Nel frattempo conobbe lo studente di psicologia Barry Roberts, che sposò nel 1974.

Mentre Roberts avrebbe intrapreso la carriera di sceneggiatore, Victoria pensò di iscriversi all'Actors Studio assieme a Lee Strasberg e Uta Hagen, sotto lo pseudonimo di Tanya Roberts, prendendo il cognome da suo marito.


Al suo attivo come attrice,  Tanya ebbe un ruolo anche in un film italiano, Storia d'armi e d'amori (1983), regia di
Giacomo Battiato. Dopo aver partecipato ad alcuni thriller erotici come Occhi nella notte (1990), Patto a tre
(1991), Torbido desiderio (1993) e a commedie come Quasi incinta (1992), alla fine degli anni Novanta tornò alla notorietà prendendo parte alla sitcom That '70s Show.

Lontana dal 2001 dalle luci della ribalta, nel 2006 era rimasta vedova del secondo marito, morto sessantenne a Los Angeles.

Ultimo aggiornamento: 19:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA