Festival di Venezia 2021, tra tronisti e pseudo-influencer: più che red carpet è una sagra di paese

Venerdì 10 Settembre 2021 di Veronica Cursi
Festival di Venezia 2021, tra tronisti e pseudo-influencer: più che red carpet è una sagra di paese

Cosa ci fanno tronisti, gieffini, vallette, opinionisti, pseudo influencer al Festival di Venezia 2021? Ce lo siamo chiesti un po' tutti quando su Instagram siamo stati bombardati dalle foto dei red carpet di Guendalina Tavassi, di casa nei salotti di Barbara d'Urso, nessun film al cinema all'attivo (neanche una comparsata), che arriva in motoscafo, rilascia interviste e concede selfie. E perché Luigi Maria Favoloso, di professione ex fidanzato di Nina Moric, si è presentato in smoking - come un vero divo - accanto alla sua nuova fidanzata Elena Morali, nessun legame con il cinema (neanche lei) ma una vera e propria professionista dei reality? Per far parlare di loro, i due, hanno persino montato un teatrino sulla libertà delle donne e lei (italianissima) si è presentata sul red carpet con l'hijab islamico.

Nancy Brilli "rimbalzata" sul red carpet a Venezia, lei furiosa: «Volevano farmi entrare dal retro»

Diciamoci la verità: al Festival di Venezia, uno degli eventi italiani internazionali italiani più famosi, non c'entravano nulla. E invece sfilavano accanto ad attori del calibro di Penelope Cruz, Antonio Banderas, Ben Affleck, Jennifer Lopez e Jamie Lee Curtis e per continuare Valeria Golino, Sorrentino o Ferzan Ozpetek. Non avremmo voluto vedere un red carpet popolato da sconosciuti o fantomatici volti della tv, o sarebbe meglio dire di Instagram. Il prestigio del Festival del cinema è dato anche dall’esclusività della kermesse, che resta uno degli eventi internazionali più importanti. Non sarebbe mai successo agli Oscar, e non doveva accadere nemmeno in Italia.

 

«Non so perché mi invitano»

E invece noi ci siamo dovuti sorbire Francesco Chiofalo, meglio noto come “Lenticchio”. L’ex volto di “Temptation Island” è approdato in Laguna mano nella mano con Drusilla Gucci, erede della nota maison di moda nel cast dell’ultima edizione de “L’Isola dei Famosi”.  La loro presenza ha suscitato una vera e propria sommossa popolare (non più di quella di tanti altri perfetti sconosciuti). «Cosa c’entro io col red carpet?  Non è palese? - ha scritto lui su Instagram - Non vedete che faccia d’attore che c’ho? Ragazzi, io sono un volto rubato al cinema. Potevo fare l’attore – ironizza – Sembro più io un attore che gli attori veri. No….scherzo! Quest’anno comunque mi hanno invitato al Festival perché presumo che il mio parere critico sulle pellicole cinematografiche è praticamente indispensabile per loro. Questo Festival non si poteva fare senza la mia critica cinematografica sui film in gara. Sto scherzando! Sinceramente succede che mi invitano tutti gli anni, io per primo riconosco che sono un co***one qualsiasi. Sono talmente lusingato per l’invito che troverei poco rispettoso non accettarlo. Quindi ringrazio la Direzione per avermi dato l’opportunità di stare qui anche quest’anno. Il Festival è un’esperienza eccezionale, consiglio a tutti di partecipare all’evento”. L’idea che mi sono fatto in questi anni sul perché mi invitano al Festival del Cinema di Venezia, di Roma e a Sanremo è proprio perché io non c’entro un ca**o – aggiunge – Quando escono le mie foto sui red carpet, la gente comincia a commentare scandalizzata per il fatto che ci sta un co***one come me sul red carpet: ‘Ma lui che c’entra?’. E di riflesso parlano dell’evento stesso. Quindi in qualche modo io servo a far parlare la gente dell’evento. Mi sa che è proprio questo il motivo! Negli anni ho avuto questa intuizione! Mi invitano perché non c’entro un ca**o lì in mezzo». Ecco appunto. 

 

Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 15:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA