Volo Singapore colpito da turbolenze, è morto Geoff Kitchen: aveva 73 anni, era con sua moglie ed era il viaggio della vita

Prima di partire per la vacanza di sei settimane programmata aveva voluto trascorrere del tempo coi nipoti

Volo per Singapore colpito da turbolenze, morto Geoff Kitchen: aveva 73 anni, era con sua moglie ed era il viaggio della vita
Volo per Singapore colpito da turbolenze, morto Geoff Kitchen: aveva 73 anni, era con sua moglie ed era il viaggio della vita
Mercoledì 22 Maggio 2024, 15:18 - Ultimo agg. 20:34
5 Minuti di Lettura

Era il viaggio della sua vita, lo aveva programmato e atteso da molto tempo. Non ha messo nemmeno piede a Singapore Geoffrey Kitchen perché è morto a bordo del volo dell'orrore: il volo SQ321 Londra-Singapore colpito da una fortissima turbolenza. Aveva 73 anni, ed era la sua «ultima grande vacanza» con la moglie Linda che ora si ritrova vedova e ricoverata in ospedale.
Era un assicuratore in pensione di Thornbury, vicino a Bristol. Geoff Kitchen era il direttore di un teatro, aveva aiutato a raccogliere fondi per le aziende locali durante la pandemia con il suo gruppo di teatro musicale. In tanti, in queste ore, ne ricordano l'animo generoso.

Geoff, morto a bordo a 73 anni: il saluto ai nipoti prima di partire per la vacanza della vita con la moglie

Lui e la moglie avevano trascorso il fine settimana con i nipoti prima di partire per il loro “viaggio della vita”: una vacanza di sei settimane nel Sud-Est asiatico e in Australia.

Avevano deciso di stare insieme ai bimbi perché non li avrebbero rivisti per un po'. Non immaginavano che sarebbero stati gli ultimi istanti trascorsi insieme al nonno.

I vicini hanno raccontato ieri al MailOnline che negli ultimi anni aveva sofferto di problemi cardiaci e si era fatto mettere degli stent per allargare le arterie e avere così un cuore più longevo. E invece non ha retto allo choc.

L'amico Steve Dimond, 73 anni, che abita a pochi passi da lui ha dichiarato: «Era molto in forma e attivo. Era impegnato nel teatro amatoriale e mi stava aiutando a realizzare le scenografie per la nostra nuova produzione. Era un buon cantante, un bravo attore, faceva parte del comitato e amava molto il teatro musicale. Lui e sua moglie amano la musica dal vivo, di tutti i tipi, folk jazz, tutto. Conosceva sua moglie da quando erano adolescenti, sono una coppia adorabile. È uno choc terribile, era davvero una brava persona».

Turbolenza sul volo Londra-Singapore: venti passeggeri ancora in terapia intensiva

In un post su Facebook condiviso martedì sera, il Thornbury Musical Theatre Group di Bristol ha dichiarato: «È con grande dolore che abbiamo appreso la devastante notizia della scomparsa del nostro stimato collega e amico Geoff Kitchen nel recente incidente aereo di Singapore. Geoff è sempre stato un gentiluomo con la massima onestà e integrità e ha sempre fatto ciò che era giusto per il gruppo. Il suo impegno per il TMTG era indiscutibile e ha servito il gruppo e la comunità locale di Thornbury per oltre 35 anni, ricoprendo diverse cariche all'interno del gruppo, tra cui quella di Presidente, Tesoriere e, più recentemente, Segretario. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alla moglie e alla famiglia in questo momento difficile e vi chiediamo di rispettare la loro privacy». 

I passeggeri del volo fatale hanno raccontato come loro e l'equipaggio abbiano cercato disperatamente di salvare la vita del signor Kitchen praticandogli la rianimazione cardiopolmonare, oltre a occuparsi di altri passeggeri feriti. 

Turbolenze in volo, l'esperto Antonio Bordoni: «La trappola sono le “Clear air”, nessun sistema può localizzarle». Ecco quando preoccuparsi

I passeggeri terrorizzati hanno raccontato di aver avuto poco o nessun preavviso per allacciare le cinture di sicurezza prima che l'aereo precipitasse improvvisamente mentre l'equipaggio stava servendo la colazione; un passeggero ha raccontato che le persone sono state «lanciate verso il soffitto» mentre l'aereo precipitava.

Il Primo Ministro di Singapore ha dichiarato che le autorità avvieranno «un'indagine approfondita» sull'incidente e ha offerto le sue condoglianze alla famiglia di Kitchen. Così come l'amministratore delegato della Singapore Airlines, Goh Choon Phong, ha dichiarato: «A nome della Singapore Airlines, desidero esprimere le mie più sentite condoglianze alla famiglia e ai cari del passeggero deceduto. Ci scusiamo inoltre profondamente per il trauma subito da tutti i passeggeri e i membri dell'equipaggio di questo volo. Stiamo fornendo loro tutta l'assistenza e il supporto possibili, insieme alle loro famiglie e ai loro cari, in questo momento difficile. Il benessere dei nostri passeggeri e del nostro personale è la nostra massima priorità».

John Strickland, consulente per l'aviazione, ha affermato che «le turbolenze capitano», ma anche con milioni di voli all'anno, gli incidenti sono «limitati e gli incidenti mortali sono rari». Ha detto: «L'esposizione è maggiore in diverse parti del mondo». Sono l'Atlantico meridionale, l'Africa e il Golfo del Bengala ma «si sta discutendo se il cambiamento climatico stia influenzando un aumento dei casi».

Strickland ha dichiarato che le compagnie aeree utilizzano una serie di metodi per ridurre al minimo le possibilità che un volo sia colpito da turbolenze, come le previsioni meteorologiche, i radar e le segnalazioni degli aerei che precedono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA