La strage di Bologna, Rosaria Manzo:
«Fondamentale il valore della memoria»

Lunedì 2 Agosto 2021
La strage di Bologna, Rosaria Manzo: «Fondamentale il valore della memoria»

Oggi 2 agosto, Rosaria Manzo, presidente dell'associazione tra i familiari delle vittime della strage del treno Rapido 904 e vicepresidente della Fondazione Polis della Regione Campania, ha partecipato alle iniziative celebrative del 41esimo anniversario della strage di Bologna. Nell'ambito delle stesse, a San Benedetto Val di Sambro, si è fatta altresì memoria delle vittime delle stragi dell'Italicus e del treno Rapido 904.

«È fondamentale rinnovare il valore della memoria delle vittime del terrorismo e delle stragi. Ognuna di esse rappresenta un pezzo di storia del nostro Paese. La Fondazione Polis ha voluto fortemente, per il mio tramite, essere presente a questa dolorosa ma necessaria manifestazione e rinnova il suo impegno, ponendosi come avanguardia a livello nazionale sul delicato versante del sostegno a tutte le vittime. Noi ci siamo e continueremo il nostro percorso senza soluzione di continuità. Lo dobbiamo al sacrificio dei nostri cari, uccisi per il valore della nostra democrazia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA