La lettera di Emanuela Durante
​alla sorella Annalisa: «Sempre con noi»

Lunedì 17 Febbraio 2020 di Emanuela Durante *
Amore nostro, nonostante siano già passati 16 lunghi anni da quel triste giorno in cui ci hai detto addio, per tutti noi il tempo sembra essersi fermato e sembra ieri.

Questo perché tu per noi ci sei, e sei sempre con noi. Il tuo ricordo è vivo, in ogni istante della nostra vita. E lo sarà sempre. Sempre!!!

Avvertiamo in ogni momento la tua presenza, ovunque andiamo. Quando ci capitano nuove esperienze, o incontriamo nuove persone, sentiamo che sei accanto a noi, come se volessi dare un senso a queste cose.

Il ricordo di quella sera di marzo è inciso a fuoco nelle nostre menti e una parte dei nostri cuori è volata in cielo con te!!!

Vivere è difficile, ma dobbiamo andare avanti. La dolcezza del tuo ricordo ci dà la forza perché è questo quello che vuoi anche tu. Ogni giorno ti nominiamo e ogni giorno parliamo con te perché sei parte di noi. Oggi, amore mio, avresti compiuto 30 anni ed avresti sicuramente organizzato una grande festa. Purtroppo non sei qui con noi a spegnere le candeline. Ma voglio dirti una cosa, e spero che queste mie parole arrivino fino a te... Oggi in cielo è festa grande e sicuramente starai festeggiando con gli angeli del Paradiso. Anche noi qui sulla terra festeggeremo questo tuo compleanno speciale. E lo festeggeremo insieme a tutte le persone che ti hanno voluto bene e che ogni giorno ti ricordano. Non sai quanto bene fa il tuo ricordo a tutti noi. Il solo pensarti fa affiorare un dolce sorriso sulle labbra di tutti. Ma mai nessun sorriso sarà bello come il tuo.

Ora permettimi di ringraziare a tuo nome la tua scuola, gli amici di papà che lo sostengono, Pino Perna, i soci dell'associazione e tutte le istituzioni.

Mia madre ed io ci scusiamo se in questi anni non siamo state mai presenti, ma abbiamo scelto di vivere il nostro dolore con riservatezza. Sono invece fiera di dire che mio padre da questa tragedia ha saputo rialzarsi e dare speranza a tante persone, mettendo in piedi una splendida biblioteca nel nome tuo.

Sorella di Annalisa Durante, uccisa a Forcella il 27 marzo 2004 © RIPRODUZIONE RISERVATA