Medaglia d’Oro al Valor Civile ad Antimo Graziano, brigadiere ucciso dalla camorra

Martedì 15 Giugno 2021
Medaglia d’Oro al Valor Civile ad Antimo Graziano, brigadiere ucciso dalla camorra

«Oggi a Roma è stata conferita la Medaglia d’Oro al Valor Civile ad Antimo Graziano, Brigadiere del Corpo degli Agenti di Custodia, ucciso dalla camorra a Piscinola il 14 settembre 1982. Per chi crede nei valori della legalità è una giornata davvero importante». Così il presidente della Fondazione Polis della Regione Campania don Tonino Palmese.


«Voglio far pervenire la più sentita vicinanza di tutta la Fondazione Polis alla signora Maria Rosaria Marano, vedova di Antimo, per il grande lavoro di memoria e impegno portato avanti in questi anni insieme alle figlie Concetta e Rosanna. La loro testimonianza è preziosa. Auspichiamo che serva da stimolo anche a livello locale, affinché siano tributati i giusti onori al sacrificio di un servitore dello Stato troppo presto dimenticato dalla sua terra di origine. Antimo, al pari dei tanti che hanno pagato con la vita la loro fedeltà al valore della giustizia e la loro rettitudine morale, rappresenta un esempio che non possiamo e non dobbiamo dimenticare. Farlo, soprattutto nel nostro territorio, così duramente colpito dalla violenza criminale, significherebbe ucciderlo una seconda volta. Anche per questo l’onorificenza odierna ha un significato profondo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA