Basilicata al voto, col centrosinistra rispunta Varoufalkis: «Sarà una regione a impatto zero»

Il celebre Yanis Varoufalkis
0
  • 126
Chi si rivede? L'ex ministro delle Finanze del governo greco, il celebre Yanis Varoufalkis. E dove rispunta l'uomo che fece tremare Bruxelles con le sue posizioni ideologiche così estreme che Tsipras lo licenziò e lui si è riciclato pensatore anti-capitalista in giro per il mondo? Varufakis rispunta in Basilicata. Sì, laggiù, nella Lucania che si appresta a votare  per le regionali domenica prossima.

Lui sostiene il candidato governatore del centrosinistra, Valerio Tramutoli, di Basilicata Possibile. "Sto con Valerio - dice Varoufakis su Facebook - perché il suo programma ha molto in comune con il nostro, è a favore del Green New Deal. La Basilicata ha la più grande riserva di petrolio d'Italia, con oltre il 70% di petrolio e il 14% di gas estratti".

"Valerio - sottolinea l'economista greco - vuole trasformare la Basilicata in una regione a zero emissioni e carbon free in dieci anni, con veicoli verdi e energia verde. Darebbe una spinta enorme all'economia locale con un impatto molto positivo sull'ambiente. Con le politiche razziste e nazionaliste di Salvini, l'Italia sta affrontando tempi bui. Il vero problema della Basilicata non è l'immigrazione, ma l'emigrazione che sta portando i suoi giovani al nord Italia o all'estero". Naturalmente, per gli elettori lucani, l'endorsement di Varufakis sarà a impatto zero. Ma tutto fa spettacolo.
Martedì 19 Marzo 2019, 17:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP