Ddl Zan: Pd, M5S, Iv e Leu chiede la calendarizzazione del disegno di legge. Fico: «Parlamento è sovrano»

Mercoledì 23 Giugno 2021
Ddl Zan: Pd, M5S, Iv e Leu chiede la calendarizzazione del disegno di legge contro le discriminazioni a gay e trans

Ddl Zan: Pd, M5s, Leu e Iv sono pronti a chiedere la calendarizzazione in Aula del del disegno di legge nella capigruppo che si dovrebbe tenere questo pomeriggio al termine dei lavori dell'Assemblea impegnata oggi con le comunicazioni del Premier Mario Draghi. Lo si apprende da fonti Pd.

Ddl Zan, fronte che va dal Pd, Leu al M5S e Iv chiede la calendarizzazione in Aula

 

Il giorno dopo la notizia della nota diplomatica del Vaticano in cui si chiede al governo italiano di modificare il ddl Zan la politica reagisce e il fronte del centro sinistra più il Movimento 5 stelle vuole accelerare l'approvazione della norma.

C'è anche un intervento del presidente della Camera Roberto Fico«Il Parlamento è assolutamente sovrano, i parlamentari decidono in modo indipendente quello che vogliono votare o che non vogliono votare. Il ddl Zan è già passato alla Camera ed è stato votato, frutto di discussione e di dibattito nelle commissioni e in Aula. Adesso è in Senato e quindi fa la procedura parlamentare normale e quindi noi chiaramente non accettiamo ingerenze come Parlamento. Il Parlamento è sovrano e tale rimane». Lo ha affermato il presidente della Camera, Roberto Fico, ospite di 'Agorà' su Raitre.

Intanto il segretario del Pd Enrico Letta torna sul tema e sul ddl caro alla comunità Lgbt. «Guarderemo quello che il governo ci dirà perché è titolare dei rapporti con la Santa Sede, non è una questione interna al dibattito italiano ma di rapporti giuridici tra due Stati, regolati dal Concordato. Quello che dirà il governo è particolarmente importante. La mia impressione avendo letto le osservazioni è che il ddl non va ad intaccare quel tipo di preoccupazioni sull'autonomia scolastica e sulla libertà di espressione, è un intervento contro i reati odio ma non limita la libertà di espressione». Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta intervistato al Forum dell'ANSA.

«Noi siamo convinti della bontà del ddl Zan, sin dall'inizio è stato fatto un lavoro importante, è un provvedimento che non limita la libertà di espressione ma ha la finalità di intervenire contro i reati d'odio. Noi siamo fortemente convinti della necessità del provvedimento, non è per bandiera ma perchè crediamo che la vita quotidiana di tanti troppi italiani privi di questa norma sia vita peggiore. È una norma di civiltà». Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta intervistato al Forum dell'ANSA.

Ddl Zan, stasera in tv mercoledì 23 giugno su Rete4 «Zona Bianca»: chi saranno gli ospiti?

Ddl Zan, Draghi media tra Chiesa e maggioranza: sì alla legge con modifiche

Ddl Zan, i punti che non piacciono alla Santa Sede: il nodo dell'articolo 2

 

Ultimo aggiornamento: 16:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA