Letta serve ai tavoli da PizzaAut, il locale in cui lavorano ragazzi autistici

foto
Venerdì 2 Settembre 2022, 15:16 - Ultimo agg. 15:23

Vuole che quella del Pd sia una campagna elettorale che mette ai primi posti «inclusione sociale e diritti» il segretario Enrico Letta che oggi ha visitato PizzAut, pizzeria in cui lavorano ragazzi autistici. Un'occasione per ringraziare l'ideatore Nico Acampora che con la sua battaglia «ha acceso i riflettori» sulla questione e aiuta ad arrivare all'approvazione della legge sulle startup sociali (per cui ha rivendicato l'impegno di parlamentari come Eugenio Comincini e Simona Malpezzi) che intende venga «confermata e rifinanziata in modo significativo».

«Vogliamo un'Italia che somigli più a PizzAut e meno ai luoghi di esclusione. Quello che ci spaventa è il silenzio» ha aggiunto prima di mettersi il grembiule, servire un paio di pizze ai tavoli e poi sedersi al tavolo per mangiare le pizze da un menù che oggi offre anche la pizza 'Enrico che ficò. Acampora ha scherzato, ringraziato, rivendicato che quella di oggi «non è una passerella.

Elezioni, Letta: «TikTok non è cabaret, il Pd c'è in modo serio con Zan»

Dei politici presenti (fra gli altri Comincini, Matteo Mauri e il coordinatore lombardo Vinicio Peluffo) oggi non ce ne è uno che io non conosca di viso, che non venga qui a mangiare, con cui io non abbia parlato. Anche con Enrico ci eravamo già incontrati per parlare di inclusione scolastica». E sull'inclusione scolastica Acampora - che in passato ha ospitato a PizzAut anche altri politici come Giuseppe Conte, la presidente del Senato Casellati, ha chiesto al PD l'impegno, dove governano le amministrazioni locali, «di allocare risorse sufficienti per l'assistenza educativa scolastica. Non è possibile che gli insegnanti di sostegno e gli educatori comunali non ci siano o siano meno e per meno ore di quelle che le scuole chiedonò.

© RIPRODUZIONE RISERVATA