Lotteria degli scontrini, quando c'è la prima estrazione mensile e quanto si vince

Venerdì 18 Dicembre 2020 di Stefania Piras
Lotteria degli scontrini, quando c'è la prima estrazione mensile e quanto si vince

La lotteria degli scontrini parte il 1 gennaio 2021. Si partecipa alla lotteria semplicemente facendo acquisti: il biglietto è lo scontrino. Bisogna procurarsi il "codice lotteria", che bisognerà memorizzare e portare sempre con sé. Poi c'è l'estrazione e si può vincere fino a 5 milioni di euro.  Ad oggi sono stati generati XXX codici lotteria. Il governo, come per il cashback, sta puntando molto su questo strumento e ha avviato anche una campagna sui social. I codici lotteria scaricati fino a stamattina 18 dicembre sono 1.796.511.

Spieghiamo come funziona e quando ci sarà la prima estrazione.

 

Che cos'è

La lotteria degli scontrini non costa nulla perché è collegata ai normali acquisti. Se sei maggiorenne e residente in Italia parteciperai alla lotteria degli scontrini semplicemente acquistando - in contanti o senza - beni o servizi presso esercizi commerciali.

Come si partecipa

Basta andare su questo sito, collegato all'Agenzia delle entrate, procurarsi il codice lotteria e mostrarlo all'esercente al momento dell’acquisto. Così, il tuo scontrino elettronico ti consentirà di partecipare alla lotteria. Ti spetterà un biglietto virtuale per ogni euro speso fino a un massimo di 1000 biglietti virtuali per acquisti di importo pari o superiore a 1000 euro; 10 scontrini possono quindi farti ottenere fino a 10.000 biglietti virtuali, 100 scontrini fino a 100.000 biglietti virtuali e così via. Se l’importo speso è superiore a un euro, l’eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà comunque un altro biglietto virtuale. Il sito di riferimento è www.lotteriadegliscontrini.gov.it 

No acquisti online

Non saranno validi ai fini della lotteria gli scontrini corrispondenti ad acquisti effettuati online o nell'esercizio di attività di impresa, arte o professione. Non partecipano alla lotteria, inoltre, gli acquisti per i quali il consumatore richieda all'esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale. Nella fase di avvio della lotteria faranno eccezione anche gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche e gli acquisti per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria (per esempio gli acquisti effettuati presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari ecc.).

Una volta partita la lotteria, se si acquistano beni o servizi di costo pari o superiore a 1 euro, si deve mostrare il codice lotteria al negoziante e chiederne l’abbinamento ai dati dell’acquisto: lo scontrino diventa il biglietto per partecipare all'estrazione. O meglio: ogni euro dell'acquisto si trasformerà così in un biglietto virtuale della lotteria, fino a un massimo di mille biglietti virtuali per ogni scontrino. Ogni scontrino associato al tuo codice lotteria ti farà ottenere un biglietto virtuale per ogni euro speso fino a un massimo di 1000 biglietti virtuali per acquisti di importo pari o superiore a 1000 euro; 10 scontrini possono quindi farti ottenere fino a 10.000 biglietti virtuali, 100 scontrini fino a 100.000 biglietti virtuali e così via. Se l’importo speso è superiore a un euro, l’eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà comunque un altro biglietto virtuale. Se si spendono 15 euro, si hanno 15 biglietti della lotteria. 

Cashless Italia, piano del governo a Natale: date e rimborsi (sino a 150 euro), tutto quello che c'è da sapere

La prima estrazione

La prima estrazione sarà un'estrazione mensile e dovrebbe essere a inizio febbraio. Solo in un secondo momento, dopo una fase di rodaggio, partiranno anche le estrazioni settimanali.

Le estrazioni 

La lotteria avrà estrazioni “ordinarie” ed estrazioni “zerocontanti” a cui partecipano anche gli esercenti che emettono lo scontrino: se avrai utilizzato strumenti di pagamento elettronico parteciperai ad entrambe. 

Quanto si vince

Le estrazioni “ordinarie” premiano solo i consumatori: sette premi di 5.000 euro ciascuno ogni settimana; tre premi da 30.000 euro ciascuno ogni mese; un premio di 1 milione di euro ogni anno. Nel caso di estrazioni “zerocontanti”, lo scontrino estratto premia sia il consumatore, sia l’esercente: quindici premi da 25.000 euro ciascuno per il consumatore e quindici premi da 5.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni settimana; dieci premi di 100.000 euro ciascuno per il consumatore e dieci premi di 20.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni mese; un premio di 5.000.000 di euro per il consumatore e un premio di 1.000.000 di euro per l’esercente, ogni anno.

La privacy è garantita?

La partecipazione alla lotteria degli scontrini non prevede alcuna registrazione da parte degli utenti; non è prevista, infatti né al momento della generazione del codice né al momento dell’acquisto l’identificazione di chi chiede e di chi utilizza il Codice Lotteria. Successivamente alla partenza, prevista il 01 gennaio 2021, il Sistema Lotteria riceverà, a fronte di ogni acquisto, esclusivamente i dati riguardanti l’importo speso, la modalità di pagamento ed il Codice Lotteria non consentendo, quindi, in alcun modo il tracciamento degli acquisti. I dati acquisiti, inoltre, sono destinati ad essere utilizzati solo ed esclusivamente ai fini delle estrazioni e per consentire all’Agenzia Dogane e Monopoli di risalire al consumatore in caso di vincita. «Si rende necessario precisare, infine, che la Determina prot. 80217/R.U. del 5 marzo 2020, disciplinante le modalità tecniche relative alle operazioni di estrazione, l'entità e il numero dei premi messi a disposizione nonché ogni altra disposizione necessaria per l'attuazione della lotteria, è stata sottoposta alla preventiva ed attenta valutazione del Garante per la Protezione dei Dati Personali che, a seguito di numerose ed approfondite interlocuzioni ha espresso il proprio parere favorevole», fanno sapere dall'Agenzia delle Dogane.

La lotteria degli scontrini, ecco come funziona e chi può partecipare

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA