Parlamento Ue: «Mettere al bando Casapound, interdire i gruppi neofascisti»

0
  • 467
Il parlamento europeo si è dichiarato «preoccupato per la crescente normalizzazione di fascismo, razzismo e xenofobia e chiede ai Paesi Ue di interdire i gruppi neofascisti e neonazistì. In una risoluzione non legislativa approvata con 355 voti favorevoli, 90 no e 39 astensioni, i deputati hanno denunciato la mancanza di azioni efficaci contro tali gruppi ha permesso l'attuale ondata xenofoba in Europa».

LEGGI ANCHE Blitz a CasaPound, minacce ai finanzieri: «Se provate ad entrare finisce nel sangue»

Nel testo approvato oggi a Strasburgo viene anche citato il recente attacco di squadre fasciste di CasaPound contro la deputata europea Eleonora Forenza e il suo assistente lo scorso settembre a Bari. Secondo gli europarlamentari, 'l'impunità di cui godono le organizzazioni di estrema destra in alcuni Stati membri è una delle ragioni che spiega l'aumento delle azioni violente, che colpiscono la società nel suo complesso e si rivolgono a particolari minoranze come gli europei e le persone di origine africana, gli ebrei, i musulmani, i rom, i cittadini di paesi terzi, le persone Lgtb (lesbiche, gay, bisessuali e transgender) e le persone con disabilità.
Giovedì 25 Ottobre 2018, 18:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP