Desirée, la ricetta di Fico: no ruspe ma amore e coesione sociale

«La coesione sociale è il mezzo fondamentale per costruire il resto della comunità solidale. Anche nei momenti difficili non ci vogliono ruspe ma più amore e partecipazione. Bisogna essere costantemente nei quartieri difficili senza lasciare mai nessuno solo». Lo ha detto il presidente della Camera Roberto Fico, parlando al IV Forum delle Città Metropolitane, dove ha esposto la sua ricetta dopo il delitto di Desirée. 

«La sicurezza è un concetto molto ampio. Sicurezza significa investimenti in cultura, rigenerazione urbana, scuole. Sicurezza significa dare forza ai comuni e formazione agli assistenti sociali. Sicurezza significa integrazione, inclusione sociale, coesione sociale, dove si sviluppa una comunità forte e salda».

«Poi esiste la repressione - ha aggiunto Fico - che è molto importante e che i nostri poliziotti fanno molto bene. La repressione è un aspetto parziale della sicurezza. La repressione serve perchè devono essere bloccati questi atti. Ma nel momento in cui tu blocchi questi atti, non puoi lasciare il deserto intorno. Noi dobbiamo ripensare le nostre città attraverso la formazione, le scuole, l'inquinamento. Tutto questo è sicurezza».
Venerdì 26 Ottobre 2018, 15:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP