Agrigento, ustioni da sigarette e botte al bimbo di 4 anni: indagati la madre e il compagno, piccolo tolto alla famiglia

Le indagini hanno preso il via dalla segnalazione del personale dell'ospedale

Agrigento, ustioni da sigarette e botte al bimbo di 4 anni: indagati la madre e il compagno
Agrigento, ustioni da sigarette e botte al bimbo di 4 anni: indagati la madre e il compagno
Mercoledì 4 Gennaio 2023, 12:31 - Ultimo agg. 16:45
2 Minuti di Lettura

Avrebbero colpito il bambino di 4 anni con un corpo contundente e lo avrebbero ustionato con delle sigarette. Una mamma e il suo compagno sono indagati dalla procura di Agrigento per maltrattamenti e lesioni gravi.  

Apnee notturne nei bambini, come riconoscerle e trattarle: «Serve una terapia per evitare gravi conseguenze»

L'arrivo in ospedale con ferite a mani e piedi 

Il piccolo è arrivato all'ospedale di Catania con lesioni gravi alle dita delle mani, dei piedi e ai testicoli e con ustioni presumibilmente prodotte da sigarette. Le indagini hanno preso il via da una segnalazione del personale dell'ospedale dove il piccolo era stato ricoverato e sono state supportate da intercettazioni ambientali e telefoniche. I due adulti hanno ricevuto un avviso di conclusione delle indagini preliminari firmata dall'aggiunto Salvatore Vella. 

Tumore di Ewing, morta a 20 anni l'influencer spagnola Elena Huelva: sintomi, cure e cause del sarcoma

Il bimbo tolto alla famiglia 7

Il bambino si è ripreso ed è stato affidato a una struttura specializzata dopo il provvedimento del Tribunale per i minorenni della Città dei Templi. La madre, indagata dalla Procura distrettuale, è una trentenne straniera, originaria di un Paese europeo. È disoccupata, come il compagno, un agrigentino anche lui indagato per maltrattamenti e lesioni gravi. Le violenze al piccolo sarebbero maturate in un ambiente economicamente degradato.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA