Focolaio Rsa, 71 positivi: chiusi uffici e scuole, ​stop attività sportive

Mercoledì 14 Ottobre 2020

Scuole e uffici comunali chiusi in via precauzionale ad Alberobello, in provincia di Bari, dopo che nella Rsa Giovanni XXIII sono stati diagnosticati alcuni contagi da coronavirus. La decisione è stata comunicata dal sindaco Michele Longo. Nella struttura sono ospitati 60 anziani e lavorano 20 dipendenti. L'Asl di Bari ha effettuato il tampone su tutte le persone e se ne attende l'esito. 

Le scuole resteranno chiuse per tre giorni, da oggi al 16 ottobre, come si legge nell'ordinanza: la decisione è stata presa dal sindaco «al fine di adottare misure di controllo e prevenzione sanitaria anche attraverso sanificazione dei plessi». «Al momento - è scritto ancora - è necessario salvaguardare la salute degli studenti nonché di tutto il personale docente e non docente, le famiglie, gli anziani».

Nella Rsa di Alberobello sono risultati positivi 59 ospiti su 63 e 12 operatori su 23. A quanto riferisce l'Ansa, che ha attinto a fonti del Comune, tutti gli operatori della Rsa Giovanni XXIII sono stati sostituiti e gli unici tre ospiti negativi al Covid sono stati isolati. Dal Comune fanno sapere che «sono stati attivati ​​tutti i protocolli per circoscrivere il focolaio e la chiusura delle scuole rientra proprio nell'ottica di una prevenzione». Non si registrano, infatti, contagi negli istituti scolastici. Sono stati chiusi anche gli uffici comunali e, sempre fino a venerdì, stop anche a tutte le attività sportive. 

Ultimo aggiornamento: 15:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA