Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Va a fare una corsetta in riva al mare: Alberto si sente male e muore davanti alla moglie

Mercoledì 6 Luglio 2022
Va a fare una corsetta in riva al mare: Alberto si sente male e muore davanti alla moglie

Esce per fare una corsetta mattutina ma si sente male e muore. Alberto Bressan, 53 anni vicentino, grande sportivo e praticante di triathlon è stato colto da un improvviso malore e si è accasciato al suolo. L'appassionato di corsa è morto mentre stava facendo jogging in località Santa Maria del Mare a Pellestrina dove si trovava in vacanza insieme alla moglie e a una coppia di amici.

Leggi anche > Ragazza di 25 anni aggredita mentre fa jogging: picchiata e violentata. Arrestato un nigeriano

Immediati sono stati i soccorsi ma purtroppo per il 53enne non c'è stato nulla da fare. Assicuratore di professione, abitava a Debba ed era dirigente delle Assicurazioni Generali, nella sede di Arzignano, in provincia di Vicenza. L'uomo era un grade appassonato di corsa e da sempre un grande sportivo. Alberto, infatti, era un atleta dotato di un gran fisico, molto allenato anche a sforzi e prestazioni molto impegnative, per questo motivo la notizia ha sconvolto tutta la comunità.

A chiamare i soccorsi è stato l'amico che era con lui e a fare i primi aiuti sono stati anche alcuni passanti. Purtroppo però il malore è stato fatale per il 53enne. I sanitari giunti sul posto hanno fatto vari tentativi per rianimarlo ma purtroppo sono stati vani. Ad ucciderlo, secondo i primi rilievi, sarebbe stato probabilmente un infarto cardiaco fulminante. Oltre alla moglie Alberto lascia anche due figli di 17 e 23 anni

Ultimo aggiornamento: 21:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA