Alcolici di contrabbando, smantellato a Udine traffico internazionale: frode per 80 milioni

ARTICOLI CORRELATI
1
  • 28
I Finanzieri del comando Udine, insieme ai militari di altri 12 comandi, stanno eseguendo in sette regioni, un'ordinanza di misure cautelari nei confronti di 20 persone, ideatrici, promotrici e membri di una associazione a delinquere, attiva, da anni, in Europa, nel traffico di alcolici, che operava in 17 Paesi europei. Sarebbero stati contrabbandati 180 milioni di litri di alcolici per una frode alle accise da 80 milioni di euro.

LEGGI ANCHE....> Roma, gasolio di contrabbando sequestrate tre cisterne: trasportavano 100mila litri

L'operazione, denominata 'Sine finibus', ha smantellato un'associazione per delinquere transnazionale che aveva i vertici nel Regno Unito che contrabbandava soprattutto vodka e whiskey, e altre bevande alcoliche. Contestualmente, grazie al coordinamento di Eurojust, i due vertici del gruppo, destinatari di
Mandato di Arresto Europeo, sono ricercati nel Regno Unito, dalle Fiamme Gialle e dai Funzionari dell'HM Revenue and Customs (la Dogana britannica). I dettagli dell'operazione saranno resi noti, oggi, alle ore 11:00, nel corso di una conferenza Stampa alla sede del Comando Provinciale Guardia di Finanza Udine, alla presenza del Procuratore della Repubblica, Antonio De Nicolo, del Comandante Provinciale, Col. Sergio Schena, del Comandante del Nucleo di Polizia economico-finanziaria, Ten. Col. Davide Cardia, e, in videocollegamento da L'Aja (Paesi Bassi), di Franz, Magistrato di collegamento italiano presso Eurojust.
Mercoledì 12 Giugno 2019, 10:35 - Ultimo aggiornamento: 12-06-2019 16:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-06-12 16:30:44
Troppo spesso i nostri figli ed i loro amici si sballano nelle discoteche senza avere idea di cosa hanno versato nei loro bicchieri! Questi controlli siano benedetti.

QUICKMAP