Investita a Foggia, ragazza muore dopo 4 mesi di agonia. La madre: «La mia Alice è volata in cielo»

Lunedì 15 Febbraio 2021
Investita a Foggia, ragazza muore dopo 4 mesi di agonia. La madre: «La mia Alice è volata in cielo»

FOGGIA - Un'agonia durata quattro mesi, dieci interventi chirurgici con i medici che hanno disperatamente e in tutti i modi  tentato di salvarle la vita. Ma tutto è stato inutile. La madre Teresa ha scritto ieri su Facebook: «Alice è volata in cielo». La ragazza, diciassettenne, fu investita a Foggia lo scorso 13 ottobre mentre attraversava viale Primo Maggio. L'automobilista si era fermato subito a prestare i soccorsi, ma le condizioni dopo il trasporto d'urgenza in ospedale, erano subito parse gravissime. Alice era infatti entrata in coma. Dopo due settimane la ragazza si era risvegliata, ma le sue condizioni avevano consigliato i medici ad indurre nuovamente il coma. Dopo l'ultimo intervento Alice non ha retto più ed è morta. Una raccolta fondi era stata aperta dalla famiglia e i foggiani, commossi, avevano donato 15.000 euro. I soldi non utilizzati saranno versati sulla piattafoma GoFoundMe.

Incidente dopo aver festeggiato San Valentino, la vittima è Marika Donnarumma di Ceccano



 

Ultimo aggiornamento: 13:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA