Salento, malore fatale per un turista: il corpo ritrovato in mare da un parente

Martedì 11 Agosto 2020 di Attilio Palma
A quanto pare era andato ieri sera sugli scogli per lavare del pesce e magari fare un bagno la notte di San Lorenzo ma un malore improvviso gli è stato fatale. Il corpo di C.A., 80 enne originario di Racale ma da anni residente in Veneto è stato rinvenuto stamane nello specchio d'acqua della marina di Alliste di Capilungo, vicina a Torre Suda (Marina di Racale). Un parente aveva notato ieri sera il furgone parcheggiato poco lontano da dove è stato ritrovato ma, conoscendo le sue abitudini, non si era preoccupato. Rivedendolo stamane però, di passaggio, nello stesso punto, è stato un dettaglio che lo ha spinto a controllare cosa fosse accaduto.

Da lì la scoperta del corpo ormai senza vita: il pensionato, che era solo in vacanza, ha accusato un malore ed è morto annegato senza poter essere soccorso. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, la polizia municipale e i carabinieri della Compagnia di Casarano guidati dal tenente Giancarlo Coluccia che dopo i rilievi di rito non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. La salma è stata già restituita ai familiari per i funerali.  Ultimo aggiornamento: 13:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA