Andrea muore a 30 anni davanti alla fidanzata: precipitato nel dirupo per aver tentato di recuperare il cellulare

Cerca di recuperare il cellulare e cade nel dirupo: Andrea muore a 30 anni davanti alla fidanzata
Cerca di recuperare il cellulare e cade nel dirupo: Andrea muore a 30 anni davanti alla fidanzata
Sabato 20 Agosto 2022, 18:21 - Ultimo agg. 21 Agosto, 12:19
2 Minuti di Lettura

Un ragazzo di 30 anni della provincia di RovigoAndrea Mazzetto, è morto nel primo pomeriggio di oggi dopo essere precipitato in un dirupo da un massiccio sulla Val d'Astico, a Rotzo, sull'Altopiano di Asiago (Vicenza). Un terribile volo di un centinaio di metri, sotto gli occhi della fidanzata che si trovava con lui.

Secondo una prima ricostruzione, pare che il giovane stesse cercando di recuperare un cellulare, caduto alla fidanzata, quando si è sporto nel precipizio perdendo l'equilibrio e finendo in un burrone. I due si trovavano nei pressi dello sperone «Altar Knotto», una formazione rocciosa da cui si ha una visuale sulla sottostante Val D'Astico. quando ha perso l'equilibrio ed è volato nel vuoto.

 

A dare l'allarme, sotto choc, è stata proprio la fidanzata che ha allertato le forze dell'ordine. Le ricerche, che hanno coinvolto vigili del fuoco, Soccorso alpino e Suem 118, hanno poi consentito di recuperare la salma. Sul posto anche i carabinieri che stanno indagando sulle cause dell'incidente. Sul luogo della tragedia è atteso ora il medico legale per l'accertamento della morte, che è avvenuta sul colpo. La salma sarà poi recuperata e trasportata all'ospedale di Asiago. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA