Angelo Famao, serenata riparatrice del cantante neomelodico dopo la denuncia per truffa

Martedì 5 Aprile 2022
Angelo Famao, serenata riparatrice del cantante neomelodico dopo la denuncia per truffa

Tutto è bene quel finisce bene. Niente aule di giustizia, ma una bella serenata. Si è concluso così, con una carrellata di canzoni, il contenzioso tra Angelo Famao, il cantante neomelodico di 26 anni che sta spopolando nelle nuove generazioni, e la signora Maddalena, una 60enne di Ferentino, che aveva sborsato 3.200 euro per avere l'artista alla festa di compleanno della figlia che ha problemi di disabilità. Alla donna, che si era rivolta all'agenzia che cura gli interessi del cantante, era stato assicurato che Famao sarebbe arrivato all'improvviso alla festa, e con un effetto sorpresa avrebbe raggiunto il palco del locale di Anagni dove si trovavano parenti ed amici di Sabrina, la festeggiata. L'attesa però si è conclusa con una beffa. Angelo Famao non si era presentato.

Mamma Maddalena, vedova da sette anni, e con due figli a carico, aveva fatto tanti sacrifici per poter regalare alla sua Sabrina quella serata fantastica. Così, molto arrabbiata per quel trattamento che le era stato riservato, si è rivolta all'avvocato Antonio Ceccani ed ha fatto scattare una denuncia per truffa. La notizia è diventata di dominio pubblico. Il neomelodico, di orgini siciliane anche se canta in napoletano, che è stato contattato anche dalla trasmissione Le Iene, voleva risolvere al più presto questa la situazione.

Angelo Famao, il cantante neomelodico si fa pagare un maxi-cachet ma dà buca alla festa: è indagato per truffa

Così è partito con un aereo da Gela e ieri mattina è andato nell'abitazione di Sabrina a Ferentino per farle, questa volta veramente, una grande sorpresa. La ragazza nel vedere il suo cantante preferito si è visibilmente commossa. Famao dopo averla abbracciata ha voluto cantare insieme alla giovane, uno dei suoi brani preferiti. Grande la commozione anche per la signora Maddalena che seppure in ritardo è riuscita ad esaudire il sogno della sua adorata Sabrina.

«Quando l'ho visto non credevo ai miei occhi - racconta la donna - Il cantante si è scusato dicendomi che era all'oscuro di quel concerto che aveva fissato la sua agenzia e che l'ultima cosa che avrebbe voluto era quella di ferire la mia ragazza. Ho avuto l'impressione che quelle parole venissero veramente dal cuore». Sembra che la donna abbia deciso di non procedere più penalmente nei confronti del cantante.

 

 

Ultimo aggiornamento: 6 Aprile, 08:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA