Aprilia, trovato morto con una ferita alla testa: è stato un malore. Oggi i funerali

Mercoledì 2 Settembre 2020
La palazzina in cui è stato trovato morto l'uomo di Aprilia

Si era inizialmente pensato a un’aggressione a scopo di rapina, tanto da far accorrere sul posto anche i carabinieri del reparto territoriale di Aprilia, la cui caserma è a poca distanza. La morte dell’83enne Aldo Corso, trovato ieri mattina privo di vita e con una profonda ferita alla testa nei pressi del garage della sua abitazione in via Giustiniano, è stata invece chiarita durante la stessa mattinata.

A quanto pare, a causare il decesso dell’uomo sarebbe stato un malore: Corso, cadendo a terra avrebbe violentemente battuto il capo, anche se non sarebbe stato il trauma a provocarne la morte. A chiamare i soccorsi è stata la figlia dell’uomo, che abitava con lui. L’autorità giudiziaria non ha ritenuto di dover disporre l’autopsia sul corpo. Già questo pomeriggio alle 15.30 si terranno i funerali dell’83enne, presso la parrocchia Maria Madre della Chiesa in via Aldo Moro, a poche centinaia di metri dall’abitazione.

Ultimo aggiornamento: 12:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA