Archeologia in lutto,
​addio a Enzo Lippolis

di Susy Malafronte

0
  • 126
Il mondo dell’archeologia si è svegliato con una tragica notizia. Enzo Lippolis ieri sera è stato ospite di Gramellini, su Raitre. Poi, dopo le 21, lo studioso tarantino, poco dopo aver lasciato la sede Rai di Milano, è stato colpito da malore mentre raggiugeva la metro ed è morto. 

Anche Pompei piange 
Lippolis. I segreti del «Capitolium» e del «Foro» del Parco Archeologico emergono sotto la sua regia. La direzione del Parco Archeologico di Pompei esprime cordoglio per l’improvvisa scomparsa del professore ordinario di archeologia dell’università «La Sapienza» di Roma, dove era direttore del dipartimento di Scienze dell’antichità. Esperto e profondo studioso aveva dato il suo contributo alla conoscenza della città antica e anche alle scelte amministrative di Pompei, in quanto membro del Consiglio di Amministrazione del Parco Acheologico. Di recente aveva diretto il progetto di ricerca e studi sul «Capitolium» e sul «Foro». «E’ una grande perdita per il mondo dell’archeologia e per tutta la cultura italiana», dichiara il direttore generale Massimo Osanna. «La sua scomparsa ci addolora profondamente. Tutta la direzione e i colleghi, membri del Consiglio di Amministrazione esprimono la più sentita vicinanza alla famiglia e lo ricordano oltre che come grande uomo di cultura e conoscenza scientifica, soprattutto come persona di grandi vedute e umanità».
Domenica 4 Marzo 2018, 16:42 - Ultimo aggiornamento: 04-03-2018 16:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP