Asiago, ragazzo di 31 anni muore il giorno dopo il vaccino. La Ulss: «Nessun nesso». Disposta l'autopsia

Lunedì 2 Agosto 2021
Asiago, ragazzo di 31 anni muore il giorno dopo il vaccino. La Usl: «Nessun nesso». Disposta l'autopsia

Tragedia ad Asiago, in provincia di Vicenza. Un ragazzo è morto il giorno dopo essersi sottoposto al vaccino anti Covid. Si chiamava Mattia Brugnerotto e il 13 agosto avrebbe compiuto 32 anni. Ora, naturalmente, la famiglia chiede chiarezza. Va detto che la direzione della Ulss 7 Pedemontana, riporta il Corriere della Sera, in una nota spiega «che al momento non vi è alcuna ragione per sospettare un nesso causale tra i due eventi. Al fine di garantire la massima trasparenza, l’azienda ha comunque disposto lo svolgimento dell’autopsia per accertare le cause del decesso».

 

 

Le parole della mamma

«Voglio assolutamente sapere che cosa è successo a mio figlio», ha detto la madre di Mattia. A scoprire la morte del ragazzo è stata proprio lei, del resto. Sabato, vedendo che il figlio non si svegliava e rischiava di fare tardi al lavoro, è entrata in camera sua ma, non sentendolo rispondere, ha chiamato il 118. «Stava bene, era a casa dal lavoro perché doveva andare a fare il vaccino. Una volta tornato a casa, ha mangiato qualcosa e poi è andato anche a fare una passeggiata. Ha trascorso la sera con gli amici, poi è andato tranquillamente a dormire. Non ha fatto riferimento ad alcun tipo di malessere, neanche un minimo disturbo. Sabato mattina è successo quel che è successo».

 

Ultimo aggiornamento: 3 Agosto, 08:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA