AstraZeneca, slitta la consegna di 134 mila dosi all'Italia: «Carico verrà recuperato il 24 marzo»

Sabato 20 Marzo 2021
AstraZeneca, slitta la consegna di 134 mila dosi all'Italia: «Carico verrà recuperato il 24 marzo»

AstraZeneca, dopo la sopensione cautelativa dell'Ema, fa slittare ancora le consegne delle dosi di vaccino in Italia. Infatti è slittato per questa settimana l'invio delle dosi. Secondo quanto si apprende da fonti qualificate, l'arrivo di 134mila dosi del vaccino previsto giovedì scorso è stato annullato per motivi logistici a causa della sospensione precauzionale delle somministrazioni del siero che era stata disposta nei giorni scorsi.

 

AstraZeneca, l'Ue si spacca. Sputnik, asse Italia-Germania sul vaccino russo

Covid Bologna, bambina di 11 anni in terapia intensiva è fuori pericolo. L'ospedale: «Abbiamo vegliato su di lei»

 

 

Il carico verrà recuperato il 24 marzo

 

Con la ripartenza delle somministrazioni del vaccino di Oxford - viene precisato dalla struttura Commissariale di Francesco Figliuolo - il carico verrà recuperato il prossimo 24 marzo e si sommerà alle altre 145 mila dosi ancora previste per quel giorno: saranno recapitate in tutto 279mila dosi.

 

Vaccino Moderna, nel pomeriggio l'arrivo di un nuovo carico

 

Sono 344mila le dosi del vaccino di Moderna in arrivo tra oggi e domani in Italia nell'hub militare di Pratica di Mare. Le fiale saranno poi distribuite nei centri vaccinali delle varie regioni. Si tratta finora del più grosso carico singolo fornito da Moderna.

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 13:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA