Avezzano, medico accoltella moglie candidata e si butta dal quarto piano: morto

Domenica 20 Settembre 2020
Avezzano, medico accoltella moglie candidata poi si suicida

Tragedia questa mattina ad Avezzano. Un medico ha colpito la moglie con un coltello e si è gettato nel vuoto. L'uomo è morto dopo un volo dal quarto piano. La donna è candidata alle elezioni comunali. L'intervento di investigatori e soccorritori è ancora in corso. L'accoltellamento sarebbe avvenuto al culmine di una lite.

Il presunto accoltellatore è il medico di base Vittorio Emi, 70 anni. Dopo una lite con la moglie Paola Lombardo, 67 anni, commerciante, candidata al Consiglio comunale, l'avrebbe colpita tre volte. Poi, in preda alla disperazione, si è buttato dal quarto piano (la finestra nell'immagine sotto segnata dal cerchietto rosso) del palazzo in cui abitava con la moglie.

Il medico di famiglia specializzato in cardiologia è morto dopo il ricovero in ospedale mentre la moglie,  è stata operata ed ora è in gravi condizioni nel reparto di rianimazione del nosocomio marsicano. La tragedia ha sconvolto l'intera comunità, dove il medico e sua moglie sono molto conosciuti. Niente lasciava presagire l'accaduto. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine e il 118 che ha soccorso i due coniugi.
I carabinieri sono alla ricerca del movente.

Ultimo aggiornamento: 18:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA